Popolare di Vicenza, mini-multa dall’Antitrust

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 13 Settembre 2016 | 08:18
Sanzione di 4,5 milioni di euro per aver costretto dei consumatori a diventare soci, in cambio di un mutuo.

PRATICHE SCORRETTE – Una sanzione di 4,5 milioni di euro. E’ quella comminata dall’Antritrust alla Banca Popolare di Vicenza. L’accusa mossa all’istituto veneto è di aver messo in atto pratiche commerciali scorrette avendo di fatto costretto alcuni consumatori a diventare soci, in cambio della concessione di un mutuo casa. Lo scopo della banca, allora presieduta da Giovanni Zonin, era ovviamente finanziare gli aumenti di capitale realizzati nel 2013 e nel 2014.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Popolare di Vicenza, respinte le opposizioni

Popolare Vicenza, sanzione ridotta per Bedoni

Popolare di Vicenza, sequestro di beni agli ex manager

NEWSLETTER
Iscriviti
X