Npl, Bankitalia: nuovi flussi ai minimi dal 2008

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 21 Settembre 2016 | 08:38
Secondo i dati di via Nazionale, nel secondo trimestre 2016 il flusso dei nuovi crediti deteriorati per l’intero sistema bancario è sceso al 3% del totale dei prestiti.

NON SOLE OMBRE – I crediti deteriorati e la bassa redditività “restano le due principali difficoltà” delle banche italiane, ma il problema delle sofferenze “va inquadrato entro corrette dimensioni” e per il settore “il quadro non è di sole ombre”. Lo ha dichiarato, secondo quanto rivela MF, Carmelo Barbagallo, capo della vigilanza di Bankitalia, al forum Fisac Cisl. In particolare, secondo i dati di via Nazionale, nel secondo trimestre 2016 il flusso dei nuovi crediti deteriorati per l’intero sistema bancario è sceso al 3% del totale dei prestiti, attestandosi sui valori più bassi dal 2008.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Italiani, milioni di conti correnti ma con piccole somme

Consulenti, Bankitalia boccia Anasf

Banche centrali, il rischio dell’impotenza

Fisco, parte la guerra al contante di Bankitalia

Open banking, Bankitalia detta il nuovo corso

Bankitalia, stretta sul contante

Bankitalia, meno prestiti alle imprese

Allarme di Bankitalia: il credito è a rischio

Bankitalia: investitori esteri a caccia di Bot

Bankitalia, stress e spread frenano la crescita

Bankitalia: la recessione è scampata, per ora

Bankitalia: lo spread è una mannaia per il Pil

Bankitalia: è SOS sul debito pubblico

Ubi Banca, sanzione di Bankitalia da 1,2 milioni

Allarme crescita da Bankitalia e Confindustria

Ricchezza famiglie, un terzo rimane sui conti correnti

Btp, scorpacciata delle banche

Fondi, boom di quelli esteri in Italia

Cessione del quinto, Bankitalia detta la linea

Vegagest: work in progress per Bankitalia

Cessione del quinto, Bankitalia lavora sulle linee guida

Bankitalia: a novembre sofferenze giù del 6,4%

Banche, calano le sofferenze. Ma attenzione ai titoli tossici

Rossi (Bankitalia): “Non sottovalutare i rischi dei Pir”

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

Torna l’assemblea annuale dell’Abi, banchieri a raccolta a Roma

Da Consob e Bankitalia le nuove norme per le sgr

Bankitalia, nel 2016 mille sportelli in meno

Bufera su Bsi in Italia

Banca Mediolanum, Fininvest deve scendere sotto il 10%

Più fondi e meno bond nel portafoglio degli italiani

Bankitalia: ora i Npl varranno di più

Banche, obbligo di cambiare i 500 euro

Ti può anche interessare

Azimut, anatomia di una rivoluzione che potrebbe cambiare il mercato

Le parole di Paolo Martini, AD e DG di Azimut Holding e presidente di Azimut Libera Impresa risuona ...

Reti, dopo il Covid-19: Azimut, la coscienza sostenibile

I big delle reti raccontano i giorni della quarantena e illustrano come cambierà la consulenza fina ...

Copernico Sim, il progetto giovani cresce con due ingressi

Copernico SIM si regala una doppietta di giovani talenti per la sua squadra. Come annuncia la stessa ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X