Fineco, la consulenza traina la raccolta

A
A
A
di Marco Muffato 6 Ottobre 2016 | 16:01
L’istituto del gruppo Unicredit guidato da Alessandro Foti registra un settembre positivo nella produzione grazie ai servizi di advisory evoluti. In lieve calo anno su anno, pur se ampiamente positivi, i dati della raccolta netta complessiva e del gestito.

QUASI 82MILA NUOVI CLIENTI DA INIZIO ANNO – La raccolta netta di Fineco relativa al mese di settembre si è attestata a 224 milioni di euro portando il dato da inizio anno a 3.585 milioni (-3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno). Prosegue il forte trend di crescita dei “Guided products & services”: da inizio anno la raccolta in tali prodotti è stata  pari  a 2.865  milioni di euro,  di  cui 381  milioni  nel  solo  mese  di  settembre  (più  di  16  volte  rispetto all’anno scorso). L’incidenza rispetto al totale di asset under management è salita al 54% rispetto al 43% di settembre 2015 e al 45% di dicembre 2015. A settembre la raccolta  gestita  è  stata  pari  a 264,7  milioni,  la  raccolta  amministrata  si  è  attestata  a 146,1 milioni e quella diretta a -186,5 milioni. Da inizio anno la raccolta tramite la rete di consulenti finanziari è stata pari a 3.125 milioni, -8% rispetto al 2015. In termini di acquisizione della clientela, da inizio anno sono stati acquisiti 81.925 nuovi clienti (di cui più di 8.500 nel solo settembre). Il numero dei clienti totali al 30 settembre 2016 è di circa 1.101.500, in crescita del 7% rispetto a settembre 2015. Il patrimonio totale è  pari  a 57.562  milioni  (rispettivamente  + 4%  e  + 9,6%  rispetto  a  dicembre  e settembre 2015).


IL COMMENTO DI FOTI Alessandro Foti (nella foto), amministratore delegato e direttore generale di Fineco, ha così commentato i dati: “Anche il mese di settembre evidenzia un risultato di raccolta importante, in particolare nell’ambito delle soluzioni  evolute  di  advisory.  Infatti  si  conferma  il  sostenuto  trend  di  crescita  dei  cosiddetti  “Guided products  &  services”,  il  cui  apprezzamento  è  il  risultato  di  una  maggior  consapevolezza  da  parte  dei risparmiatori  dell’importanza  di  una  pianificazione  finanziaria  professionale.  Questo  trend,  in  corso  da diversi  mesi,  si  inquadra  perfettamente  nel  modello  della  “Cyborg  Advisory”  dove  il  ruolo  del  consulente viene esaltato grazie al supporto imprescindibile della tecnologia”.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bonus ai consulenti, i magnifici 10 di Fineco

Fineco sfiora i 6 miliardi

Consulenti Fineco, quanti clienti in condivisione

NEWSLETTER
Iscriviti
X