Fineco-Banca Generali, trattative sul prezzo

A
A
A
di Andrea Telara 11 Ottobre 2016 | 08:16
Secondo il quotidiano Mf, la controllante Unicredit sarebbe disposta ad abbassare da 3 a 2,5 miliardi di euro il corrispettivo della cessione.

QUESTIONE DI BOND – Tra indiscrezioni e smentite, si torna a parlare della possibile aggregazione tra FinecoBank e Banca Generali. Il quotidiano Mf, citando l’agenzia Reuters, sostiene che Unicredit, controllante di Fineco, sarebbe disposta a cedere la società al gruppo Generali a un prezzo di 2,5 miliardi di euro, inferiore rispetto ai 3,1 miliardi pretesi inizialmente. Il taglio del prezzo è dovuto alla forte presenza di bond Unicredit nei bilanci di Fineco. In caso di cessione a Generali, la banca guidata da Alesandro Foti (che poi verrebbe fusa con Banca Generali) dovrebbe alleggerire la propria posizione sui bond Unicredit, costringendo l’acquirente a un aumento di capitale. Per questo, gli aspiranti compratori vogliono pagare Fineco un prezzo inferiore al previsto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali Private, colpo a Milano da Azimut

Banca Generali, la tecnologia è la strada maestra

Banca Generali, utile oltre ogni aspettativa

NEWSLETTER
Iscriviti
X