Nasce Plick: l’assegno dice addio alla carta e diventa digitale

A
A
A
Maria Paulucci di Maria Paulucci 10 Ottobre 2017 | 13:31
PayDo, startup digitale italiana nata dall’esperienza di professionisti nel settore dei pagamenti, annuncia oggi la nascita di Plick.

PayDo, startup digitale italiana nata dall’esperienza di professionisti nel settore dei pagamenti, annuncia oggi la nascita di Plick, un servizio nato per rivoluzionare l’esperienza dell’assegno portandola completamente in digitale. Plick è un servizio offerto alle banche europee per rendere disponibile ai propri clienti un nuovo modo per effettuare pagamenti in mobilità senza limiti, in modo semplice, sicuro e tracciabile, a chiunque e senza dover conoscere l’Iban del beneficiario.

Chiunque possieda un conto corrente in tutta Europa, area Sepa (Single euro payments area) può ricevere un pagamento Plick, senza che sia registrato al servizio, senza che debba disporre di hardware o software specifici e senza che la sua banca sia necessariamente aderente. Il funzionamento di Plick è il seguente: il pagatore può effettuare un pagamento irrevocabile tramite Plick a chiunque, peer o merchant, con il solo numero di cellulare o email; il beneficiario riceve il Plick e procede all’incasso inserendo il proprio Iban; la banca del pagatore accredita i fondi con un Sct (Sepa credit transfer) al beneficiario; Plick notifica l’esito al pagatore e al beneficiario.

Una delle grandi innovazioni di Plick rispetto all’assegno tradizionale è la possibilità di impostare, al momento del pagamento, una data di incasso futura, inviando da subito al beneficiario la conferma irrevocabile, con esito immediato alla scadenza, anche se festivo. I pagatori accederanno ai servizi Plick attraverso le piattaforme Internet Banking o Mobile Banking delle banche che aderiranno al servizio e che potranno integrare i servizi all’interno della loro offerta e dei propri sistemi di autenticazione e sicurezza attraverso Api (acronimo) che consentono un’integrazione semplice e ampia personalizzazione. Nel design del servizio e della piattaforma Plick sono stati adottati i massimi presidi di sicurezza tecnologica, nei requisiti architetturali e della piattaforma, e di autenticazione, mediante Otp e Pin per pagatore e beneficiario.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Consulenti, la top 5 delle “marachelle”

I risultati delle attività di vigilanza, secondo la ultima Relazione Ocf ...

Carige, famiglia Malacalza all’angolo

Una coltre nebbia continua ad avvolgere le sorti di Banca Carige. Manca una settimana circa allR ...

Tra radiati e sospesi, giugno caldo per la vigilanza

Un giugno piuttosto movimentato sul fronte della vigilanza Ocf. Dopo i 12 provvedimenti di maggio, i ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X