Carige, Generali aderisce alla conversione del bond Tier 1

A
A
A
di Maria Paulucci 10 Ottobre 2017 | 15:20
La compagnia, che ha in portafoglio quote del bond perpetuo Tier 1 Carige cedola 8.388%, ha accettato la proposta dell’istituto ligure.

Assicurazioni Generali ha aderito all’offerta di conversione dei titoli obbligazionari Carige in suo possesso in bond senior. Secondo quanto appreso da Radiocor Plus, la compagnia, che ha in portafoglio quote del bond perpetuo Tier 1 Carige cedola 8.388%, ha optato per accettare la proposta fatta dall’istituto ligure. L’offerta prevede che, per gli obbligazionisti che aderiscono entro l’11 ottobre, il concambio sia pari a 30 centesimi per ogni euro nominale. Dopo questa data l’offerta scende a 25.

Secondo quanto si apprende l’esposizione di Generali è inferiore ai 60 milioni e quindi rappresenta meno della metà del prestito Tier 1 in questione emesso per nominali 160 milioni. L’adesione di Generali è comunque rilevante ai fini della efficacia della operazione per quanto riguarda questa categoria di bond visto che, con il meccanismo della consent solicitation, l’ok in assemblea di obbligazionisti rappresentanti il 75% dell’emissione fa approvare la proposta. L’assemblea degli obbligazionisti Carige interessati alla offerta è fissata in prima convocazione per il 21 ottobre.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali in Polonia, pronti 2 miliardi per Aviva

Educazione finanziaria, 5 incontri con Generali

Generali, 4,5 milioni per Donnet

NEWSLETTER
Iscriviti
X