Mps e Banche venete, quasi 9mila esuberi e 2,8 miliardi di costi

A
A
A
di Andrea Telara 6 Novembre 2017 | 10:08
Il settimanale Milano Finanza tira un bilancio di quante risorse assorbiranno i tagli al personale degli istituti di credito in fase di risanamento.

Tagli del personale per 10mila unità e costi totali per 2,8 miliardi di euro. Ecco il bilancio tirato dal settimanale Milano Finanza sulle ristrutturazioni dei principali istituti di credito in crisi, in primis il Monte dei Paschi di Siena e le Banche Venete. Gli esuberi del personale ammontano a 10mila unità (8.800 solo per Mps e le Banche Venete) e, secondo Milano Finanza, avranno un costo di 1,2 miliardi di euro già messi a budget dalle banche, a cui si aggiungono 1,6 miliardi di euro a carico dello Stato per i contributi pubblici dati al Fondo di Solidarietà.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche fallite, risarcimenti anche per i soci (ma solo in certe condizioni)

L’Arbitro Consob sulle banche venete: “Va risarcito anche l’azionista”

Banche venete, ecco cosa deve fare chi vuole il rimborso

NEWSLETTER
Iscriviti
X