Azimut colpisce ancora in Australia

A
A
A

Siglato un accordo per acquisire l’intero capitale di Dunsford Financial Planning. Il controvalore dell’operazione, includendo sia la parte in denaro sia il concambio azionario, è di circa 6,1 milioni di dollari australiani.

Chiara Merico di Chiara Merico13 novembre 2017 | 09:10

L’ACQUISIZIONE – Nuovo colpo di Azimut in Australia. Il gruppo, tramite la controllata australiana AZ Next Generation Advisory Pty Ltd, ha firmato oggi un accordo per acquisire l’intero capitale di Dunsford Financial Planning. L’accordo prevede, per il 49%, un concambio di azioni Dunsford Financial Planning con azioni AZ NGA e un progressivo riacquisto di tali azioni nei prossimi 10 anni. Il rimanente 51% verrà corrisposto ai soci fondatori in denaro in un periodo di due anni. Attualmente il gruppo Azimut, attraverso AZ NGA, gestisce 6,2 miliardi di dollari australiani (4,1 miliardi di euro) di masse totali in Australia. Dunsford Financial Planning è presente nella penisola di Mornington, nello stato del Victoria, ed è stata fondata nel 1983 da Mark Dunsford. La società gode di una notevole reputazione nella comunità locale e ha costruito un team di specialisti che segue un numero crescente di clienti e di famiglie nelle diverse generazioni. Tra i servizi offerti: consulenza e pianificazione finanziaria, previdenza sociale e integrativa, assicurazione, pianificazione immobiliare, consulenza aziendale.

CRESCITA SOSTENUTA – Il controvalore dell’operazione, includendo sia la parte in denaro sia il concambio azionario, è di circa 6,1 milioni di dollari australiani (equivalenti a 4,1 milioni di euro). Dunsford Financial Planning opera tramite l’Australian Financial Services License del proprio licenziatario emessa da parte del regolatore locale (ASIC); l’acquisizione non è in ogni caso soggetta all’approvazione dell’autorità locale. Sergio Albarelli, ceo di Azimut Holding, commenta: “Continuiamo a crescere in Australia ad un ritmo sostenuto, implementando con professionisti di rilievo il nostro team per sfruttare al meglio ogni opportunità che si presenterà sul mercato. Prevediamo che il 2017 si concluda con un’ulteriore crescita, sia organica che esterna”.

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bluerating Awards 2018, ecco le dodici reti in gara

La grande festa sta per finire?

L’estero spinge la raccolta Azimut

Azimut, tre motivi per cui fa gola a Mediobanca

Mediobanca-Azimut, botta e risposta tra le righe

Azimut, raccolta a tutto gas

Azimut? Vale 50 euro

Azimut, Donatoni si prende il WM…e non solo

Azimut, utile sopra le attese

Azimut pigliatutto nei reclutamenti

Azimut, l’estero trascina la raccolta

Debutta Azimut Private Debt

Parte IMPact Sim, i tre supergestori ex di Azimut tornano in scena

Azimut, che colpi nel Nord Ovest

Il ruggito di Azimut nel reclutamento

Fideuram ISPB in cima, Azimut in fondo

Il deal Sofia fa bene alla raccolta di Azimut

Peninsula, dove investe il nuovo socio di Azimut

Azimut, Giuliani: “Credono in noi”

Azimut si rafforza con un nuovo socio

Azimut investe nell’olio biologico

Azimut prende 11 private banker da Fineco

I fondi di Sofia ora sono di Azimut

Azimut, nuovo socio in vista

Timone Fiduciaria salirà in Azimut

Azimut, frenata d’inizio anno

 Azimut, patto di sindacato in manovra

Azimut, l’estero sorregge la raccolta

Azimut e Banca Generali regine dei dividendi

Reclutamento, tre big in doppia cifra

Martini (Azimut CM): “I nostri piani per il ricambio generazionale”

Azimut CM, il 2018 parte a forza 20

Azimut, arriva il cedolone

Ti può anche interessare

Rabitti Bedogni (Ocf): “Il nuovo Albo da ottobre 2018”

In un’intervista a Plus24, la presidente dell’Ocf delinea le tappe per la riforma dell’organis ...

Remunerazione e incentivi, troppi paletti soffocano i consulenti

Scadrà il prossimo 14 maggio la consultazione sulla “Revisione delle disposizioni di vigilanza in ...

Vigilanza Bce, Enria in lizza per sostituire la Nouy

L'attuale presidente dell'Autorità Bancaria Europea (Eba) se la dovrà vedere con diversi contenden ...