Miccoli (Conio): “I bitcoin? Meglio destinarvi non più dell’1,5% del portafoglio”

A
A
A

Il manager che ha lanciato in Italia il Conto Arancio ha parlato a Milano Finanza della sua nuova avventura imprenditoriale con una start-up dedicata alla famosa criptovaluta

Andrea Telara di Andrea Telara4 dicembre 2017 | 09:12

I bitcoin? Sono un investimento intelligente se acquistati con un obiettivo di rendimento nel lungo termine e per una quota limitata del portafoglio, non più dell’1,5%. Parola di Christian Miccoli, il manager che lanciò il popolarissimo Conto Arancio in Italia quando era alla guida di IngDirect e che sta ora portando avanti una nuova avventura imprenditoriale: quella di Conio, una start up che da gennaio renderà disponibili le criptovalute attraverso una app. In un’intervista rilasciata a Milano Finanza, Miccoli ha detto che l’obiettivo della sua società è di diffondere strumenti semplici e facilmente accessibili per l’acquisto di bitcoin.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bitcoin? È un Ponzi 4.0

Il bitcoin dopo il disastro rialza la testa

Bitcoin, adesso è crisi nera

Il crollo verticale del bitcoin, -30% in una settimana

Il Bitcoin torna sopra i 7mila dollari

No della Sec a nove Etf sul bitcoin

Con eToro i bitcoin scendono in campo in Inghilterra

I Paperoni dei bitcoin

Il libretto in Bitcoin rende fino al 16%

Blockchain e consumi alle stelle

Bitcoin, arrivano le criptotasse

Lusso al polso e pagamento in Bitcoin

Primi al traguardo con i Bitcoin

La blockchain oltre il bitcoin, rivivi il webinar

La vigilanza ha fallito

Escort e porno, le nuove frontiere dei Bitcoin

Banche, la rivoluzione della tecnologia Blockchain

Dossier fiscale Bitcoin – La questione del riciclaggio

Investimenti, le criptovalute tra minaccia e opportunità

Bitcoin, quante insidie nella moneta virtuale

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini delle imposte dirette

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini dell’IVA

Dossier fiscale Bitcoin – I riferimenti del regime fiscale

Dossier fiscale Bitcoin – Introduzione

Il Bitcoin subordinato

Consob, occhio al “Bitcoin code”

Bitcoin nel mirino in Francia

Bitcoin e fondi, questo matrimonio non s’ha da fare

Miliardari coi Bitcoin, storia dei fratelli Winklevoss

Esma: “Occhio ai rischi delle criptovalute”

Bitcoin, nasce il primo fondo che investe in critptovalute

Bitcoin, mille bancomat in Italia

La corsa del bitcoin? Colpa (o merito) degli hedge fund

Ti può anche interessare

Fideuram Ispb tra i big dei Pir, esultano i manager

Il commento di soddisfazione del responsabile marketing Mazzini e dell’a.d. Fideuram Investimenti ...

Consulenti, le sanzioni cambiano faccia

Sarà prevista una sola fase di istruttoria per la quale saranno competenti due nuovi uffici di Ocf ...

Bluerating News del 28/1/19: ecco tutti i protagonisti

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...