Miccoli (Conio): “I bitcoin? Meglio destinarvi non più dell’1,5% del portafoglio”

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 4 Dicembre 2017 | 09:12
Il manager che ha lanciato in Italia il Conto Arancio ha parlato a Milano Finanza della sua nuova avventura imprenditoriale con una start-up dedicata alla famosa criptovaluta

I bitcoin? Sono un investimento intelligente se acquistati con un obiettivo di rendimento nel lungo termine e per una quota limitata del portafoglio, non più dell’1,5%. Parola di Christian Miccoli, il manager che lanciò il popolarissimo Conto Arancio in Italia quando era alla guida di IngDirect e che sta ora portando avanti una nuova avventura imprenditoriale: quella di Conio, una start up che da gennaio renderà disponibili le criptovalute attraverso una app. In un’intervista rilasciata a Milano Finanza, Miccoli ha detto che l’obiettivo della sua società è di diffondere strumenti semplici e facilmente accessibili per l’acquisto di bitcoin.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, le cinque ragioni della crescita del Bitcoin

Investimenti, meglio l’oro del bitcoin

Criptovalute, la megatruffa italiana da 120 milioni di euro

NEWSLETTER
Iscriviti
X