Miccoli (Conio): “I bitcoin? Meglio destinarvi non più dell’1,5% del portafoglio”

A
A
A
di Andrea Telara 4 Dicembre 2017 | 09:12
Il manager che ha lanciato in Italia il Conto Arancio ha parlato a Milano Finanza della sua nuova avventura imprenditoriale con una start-up dedicata alla famosa criptovaluta

I bitcoin? Sono un investimento intelligente se acquistati con un obiettivo di rendimento nel lungo termine e per una quota limitata del portafoglio, non più dell’1,5%. Parola di Christian Miccoli, il manager che lanciò il popolarissimo Conto Arancio in Italia quando era alla guida di IngDirect e che sta ora portando avanti una nuova avventura imprenditoriale: quella di Conio, una start up che da gennaio renderà disponibili le criptovalute attraverso una app. In un’intervista rilasciata a Milano Finanza, Miccoli ha detto che l’obiettivo della sua società è di diffondere strumenti semplici e facilmente accessibili per l’acquisto di bitcoin.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Fidelity in pressing sulla Sec per il Bitcoin

Mercati: Greenidge (mining di Bitcoin) debutta sul Nasdaq

Criptovalute: si diffondono rapidamente i pagamenti in Bitcoin

NEWSLETTER
Iscriviti
X