Poste Italiane studia l’ingresso nella Rc Auto

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 6 Dicembre 2017 | 09:25
Secondo l’agenzia Reuters il gruppo guidato da Matteo Del Fante avrebbe chiesto all’Ania la banca dati sui rischi di incidenti per poter offrire polizze auto.

Poste Italiane ha chiesto all’ Ania, l‘associazione di categoria delle imprese assicuratrici, di poter acquisire la banca dati sul rischio di incidenti auto in Italia. Lo ha riferito l’agenzia Reuters, citando una fonte a conoscenza del dossier e spiegando che lquesta iniziativa è una misura preparatoria al debutto nel settore dell‘assicurazione Rc Auto, un mercato che nel 2016 contava premi per quasi 13,5 miliardi di euro. “Poste ha chiesto di poter acquisire la banca dati di Ania sulla sinistrosità dei veicoli aggregata per fattori di rischio: età, provincia, cavalli fiscali ecc”, ha riferito la fonte.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Poste Italiane, il futuro si tinge di consulenza finanziaria

Assicurazioni in Poste, si parte con Unipol e Generali

Poste, il giovane talento diventato direttrice a 22 anni

NEWSLETTER
Iscriviti
X