CheBanca! saluta 30 ingressi nel trimestre

A
A
A

Con i nuovi entrati la rete guidata da Duccio Marconi taglia il traguardo dei 150 consulenti finanziari.

Chiara Merico di Chiara Merico14 dicembre 2017 | 13:53

30 INGRESSI – La rete dei consulenti finanziari di CheBanca! taglia il traguardo dei 150 professionisti con l’ingresso di oltre 30 nuovi consulenti finanziari nell’ultimo trimestre 2017. In particolare, sono recentemente entrati a far parte della rete guidata dal direttore centrale Duccio Marconi, in Lombardia, Bismark Brambilla (ex Credito Valtellinese) nell’area di Bergamo, Andrea Franchi e Simone Frigerio (ex Credem) nella provincia di Varese e Luca Casalini e Augusta Bonomelli (ex Credem) a Iseo, Brescia. Si rafforza anche il team della Liguria con Alessandro Mazzocca, proveniente da Finanza & Futuro; mentre nel Lazio – a Roma – fanno il loro ingresso da Fineco Fabio Galeazzi e da Intesa San Paolo Spa Giorgio Rizzola. Si segnalano novità anche nei team del Sud Italia. In Campania, a Caserta, è entrato a far parte dei consulenti CheBanca! un nuovo group manager – Antonino Sciano, professionista proveniente da Credem con una pluriennale esperienza nel mondo della promozione finanziaria. A lui si aggiungono, questa volta nell’area di Napoli, Domenico Salese e Maria Rosaria Salese, provenienti da Fideuram. Si rafforza anche la Sicilia con Maria Bulla (da Banca Nuova) a Catania, Ivana Penzallorto (ex San Paolo Invest) a Palermo e Francesca Nunziata Aquila (ex Banca Nuova) a Gela.

 

PUNTARE SULLE RISORSE – “Il nostro obiettivo è accrescere le masse in gestione puntando, oltre che sulla solidità di gruppo e sulla forte componente multicanale di CheBanca!, sulla qualità e preparazione delle nostre risorse”, dichiara Duccio Marconi, direttore centrale consulenti finanziari di CheBanca!. “Nei prossimi giorni riuniremo i nostri cnsulenti per fare un bilancio di questi primi mesi di attività e avremo modo di condividere i risultati ottenuti, ben auguranti per un 2018 con sfide altrettanto ambiziose. Anche nel nuovo anno proseguiremo infatti con il reclutamento di nuovi professionisti per raggiungere l’obiettivo di 200 consulenti entro il primo semestre 2018”, conclude Marconi.

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

CheBanca!, Cioè che reclutamento!

CheBanca!, a Napoli con i big di Anasf

CheBanca!, accordo per distribuire un ventaglio di fondi lussemburghesi

Consulenti, CheBanca! ospita Anasf a Napoli

Reclutamenti, CheBanca! in testa ad aprile

CheBanca!, reclutamento senza sosta

CheBanca!, nuovo asso per Marconi

CheBanca!, la rete di consulenti cresce del 57%

CheBanca! pesca l’asso Castaldi

CheBanca! CheReclutamenti!

CheBanca!, semestrale costellata da segni più

Reclutamento, botti di fine anno per CheBanca!

CheBanca!, sprint nei reclutamenti

Un italiano su tre sceglie il digital banking

CheBanca!, al via il processo Charlot per la dismissione degli Npl

CheBanca!, crescono rete e masse

CheBanca! si rafforza da Nord a Sud

CheBanca! apre a Palermo e Catania

La virata sulla consulenza di Mediobanca

CheBanca!, crescono rete, masse e risultati

Reclutamento a vele spiegate per CheBanca!

Mediobanca Sgr, benvenuti nella fabbrica di Piazzetta Cuccia

Tre nuovi fondi per Mediobanca Sgr

CheBanca!, ora pagare Anasf è più facile

CheBanca!, accordo con Ram nel nome del wealth

“Sempre di più”, prima convention per i cf CheBanca!

CheBanca! continua la corsa ad aprile

Consulenti, CheBanca! ingrana la marcia

Consulenti: Credem vince su CheBanca!

La rete di CheBanca! a forza 20

CheBanca! saluta il 2018 con oltre 20 ingressi

Consulenza e banche, tra digitale e nostalgia

CheBanca! ingaggia 9 cf in Campania ex Azimut e Banca Mediolanum

Ti può anche interessare

Banca Generali: 3 fasi per la trasformazione digitale

I progetti della società ...

Mps torna sul mercato, bond da 750 mln

Il Monte starebbe preparando il lancio di un covered bond, atteso in tempi rapidi. Per Mps l'ultima ...

Fideuram Ispb, piatto ricco per Intesa

La private bank gira alla controllante un cedolone di 810 milioni. E nel cda entra Bisogni ...