Doris vale un miliardo

A
A
A
di Andrea Giacobino 22 Dicembre 2017 | 08:42
Il patrimonio netto della sua accomandita arriva a 980 milioni. Fin.Prog. Italia ha speso 12 mln per comprare titoli Mediaset e aiutare Fininvest

Ennio Doris (nella foto) sta seduto su un tesoro di quasi un miliardo di euro. Lo scrive oggi MF spiegando che l’accomandita del fondatore e presidente di Banca Mediolanum è arrivata a sfiorare un patrimonio netto di un miliardo. E’ l’effetto della decisione presa pochi giorni fa da Doris di riportare a nuovo tutti i 58,6 milioni di euro di utile dell’esercizio chiuso allo scorso maggio della sua Fin.Prog. Italia che vanno ad aggiungersi ai 7 milioni di capitale, agli 1,4 milioni di riserva legale, ai 321 milioni di altre riserve e ai 590 milioni di profitti portati a nuovo.

Il patrimonio netto sale così anno su anno da 920 a 980 milioni mentre l’attivo lievita da poco più di un miliardo ad oltre 1,1 miliardi come conseguenza sia di un aumento dei crediti verso le controllate da 68,6 a 125,1 milioni, sia dal saldo delle immobilizzazioni progredito da 978,2 a 990,2 milioni. Questo deriva dall’acquisto di titoli Mediaset per un controvalore di 11,9 milioni che la cassaforte di Doris ha fatto per sostenere la Fininvest di Silvio Berlusconi (socio di Mediolanum) nel bel mezzo della battaglia con Vivendi.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, i perché della fine di un’era

Reclutamenti, Mediolanum domina. Per Fideuram uscite in doppia cifra

Consulenti, ecco le banche-reti più “cattive”

NEWSLETTER
Iscriviti
X