Credem ingaggia Tinti e va a caccia di 130 consulenti finanziari

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 22 Dicembre 2017 | 14:26
Obiettivo: arrivare a quota 700 professionistii nel 2019

Credem intende inserire 130 consulenti finanziari nella sua rate e raggiungere quota 700 professionisti nel 2019. Per questo percorso di potenziamento è stata creata una divisione esclusivamente dedicata al reclutamento coordinata da Giovanni Paolo Tinti (nella foto a sinistra) che risponderà direttamente a Matteo Benetti, coordinatore delle reti wealth di Credem (consulenti e private).Tinti, che proviene dalla direzione commerciale della rete di consulenti finanziari di BPM, ritorna in Credem dove ha ricoperto in passato incarichi manageriali di rete.

A livello territoriale il manager sarà coadiuvato da Calogero Aprile (ex responsabile commerciale della rete di consulenti di Banca Nuova) che avrà la responsabilità di tutto il sud Italia, Giuseppe Rossi (ex regional manager Abruzzo e Marche) per il centro Italia e dal rientro di Marco Ferrari, già manager nella rete dei consulenti Credem, per il nord Italia.

“La scelta della rete di consulenti di Credem”, afferma Giovanni Paolo Tinti, “è frutto della conoscenza del business model del Gruppo che reputo come il migliore, il più organizzato per fare fronte alle sfide di Mifid 2. Grazie alle opportunità sinergiche con le società e reti specialistiche del Gruppo Credem”, prosegue Tinti, “tutti i consulenti sono in grado di ampliare la propria operatività fornendo ai clienti servizi che coprono il patrimonio complessivo, non solo finanziario. Il nostro approccio all’azione di recruiting sarà orientata a criteri qualitativi e non quantitativi, come invece stanno facendo tanti altri competitors, privilegiando profili che possano integrarsi con il modello banca rete che da sempre ci contraddistingue”, ha concluso Tinti.

Il direttore commerciale della rete consulenti Moris Franzoni (nella foto a destra)
 ha sottolineato che: “abbiamo voluto confermare il piano di sviluppo triennale presentato recentemente al business meeting di Bologna con la creazione di un team che è il primo step di un investimento importante e che verrà man mano potenziato nel 2018. Abbiamo una rete che per brand, modello e risorse disponibili, può ambire a traguardi importanti”, ha proseguito Franzoni, “e vogliamo dargli il posto che merita nel panorama della consulenza finanziaria italiana”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem, un bel posto dove lavorare

Credem e Cassa di Risparmio di Cento, la fusione è realtà

Credem, il futuro delle risorse umane

Credem, la consulenza anti-fragile

Credem, 10 nuovi consulenti e 3 advisory team per Liguria e Piemonte

Credem, in Triveneto si recluta

Credem alza il sipario sul nuovo polo del private banking

Bluerating Awards 20, ecco chi sono i nominati per la categoria TOP ENTRY

Credem, sprint per il factoring

Credem arruola un veterano di Banca Mediolanum

Credem, investire in innovazione è un must

Credem, il Covid si mangia parte dell’utile ma la raccolta cresce

Credem, 450 milioni per il gestito

Credem incontra il Fintech District

Euromobiliare, con Fidelity il fondo per puntare sulla Cina

Credem, è il tempo del ritorno

Credem, il retail banking di domani

Credem, un incontro con la bandiera juventina

Credem e Abi, un webinar per capire i meccanismi delle scelte finanziarie

Credem, una nuova colazione digitale

Credem, al via il negozio online per i clienti

Credem, business e tecnologia in un webinar

Credem, alleanza con l’Università Cattolica per la buona informazione

Credem, un cornetto insieme alle start up

Risparmio gestito, trimestre impossibile a causa del Covid-19: Poste, Pictet e Ubs paladini della resistenza

Credem, infornata di giovani talenti

Credem, il nuovo corso del wealth management

Credem, Euromobiliare Advisory Sim fa incetta di premi

Credem, con Caricento l’appetito vien mangiando

Credem, l’utile supera i 40 milioni nel primo trimestre

Credemholding, utile in crescita e nomina del nuovo collegio sindacale

Credem, colpo di fulmine per Cassa di Risparmio di Cento

Reti e banche “graziate” dal rating, ma l’outlook fa paura

NEWSLETTER
Iscriviti
X