Banche, Gentiloni punzecchia la Bce

A
A
A
di Andrea Telara 28 Dicembre 2017 | 12:21
Nella conferenza stampa di fine anno, il premier parla di nuove regole improvvisate che potrebbero vanificare le ultime riforme.

L‘Italia ha saputo gestire i crack bancari ma ora occorre stare attenti ed evitare che regole improvvisate generino ulteriori crisi. Parola del presidente del consiglio, Paolo Gentiloni che, secondo quanto riporta l’agenzia Reuters, ha fatto un indiretto riferimento alle contestate linee guida della Bce sullo smaltimento dei crediti deteriorati.

“Lasciate lavorare il sistema, noi vigileremo affinché l‘attività di risanamento continui ma cerchiamo di evitare crisi create da questa o quella regola improvvisata”, ha aggiunto il premier durante la consueta  conferenza stampa di fine anno. Secondo la proposta della Bce posta in consultazione, , i nuovi crediti deteriorati andrebbero svalutati del 100% in sette anni se sono garantiti e in due anni se sono privi di garanzie.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti