Mifid 2, Foti: “Serve più efficienza”

A
A
A

Per l’ad di Fineco la nuova direttiva introdurrà cambiamenti “rilevanti” per i risparmiatori, in termini di maggiore trasparenza e di product governance.

Chiara Merico di Chiara Merico3 gennaio 2018 | 09:07

PUNTARE SULL’EFFICIENZA – Da oggi la direttiva Mifid 2 imporrà ai player del settore finanziario di lavorare ancora di più alla ricerca di una maggiore efficienza. Ne è convinto l’amministratore delegato e direttore generale di FinecoBank, Alessandro Foti, che in un’intervista a Il Sole 24 Ore spiega che la nuova direttiva introdurrà cambiamenti “rilevanti” per i risparmiatori, in termini di maggiore trasparenza e di product governance.

VALORE AGGIUNTO – Per Foti “la novità più rilevante riguarda l’obbligo di fornire al cliente una sintesi esaustiva dei costi complessivi dei vari servizi finanziari. Con una comunicazione di due tipi. Una ex ante, in cui si fornisce al cliente una stima preventiva dei costi da sostenere prima di effettuare un investimento. Una ex post, con il rendiconto puntuale dei costi totali sostenuti”. Per quanto riguarda la product governance, “a fronte della vendita di ciascun prodotto finanziario, serve una pre-analisi che certifichi che il prodotto sia in linea con le esigenze del cliente e che valuti il rapporto costo/beneficio per quel tipo di cliente”, spiega l’ad di Fineco. La conseguenza delle nuove norme sarà una contrazione dei margini che riguarderà tutti gli attori del settore finanziario. “I margini si ridurranno con Mifid 2, proseguendo una tendenza che va avanti già da anni e che richiede sempre maggiore efficienza”, sottolinea Foti. “Tutte le industrie di ogni settore si trovano spesso alle prese con una contrazione dei margini. L’imperativo è aumentare l’efficienza dei processi, accentrando e digitalizzando l’operatività di back office in modo da lasciare al consulente finanziario tutto il tempo di dedicarsi in esclusiva al rapporto con la clientela. Ma conterà sempre più anche l’impegno a migliorare la qualità dei servizi. Se si riesce a dare un valore aggiunto, il cliente accetta di pagare consapevolmente un prezzo più alto”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, BlackRock è il primo azionista

Fineco è tutta del mercato

Pensioni integrative in stile Fineco

Foti (Fineco): “In autunno grandi novità per i nostri consulenti”

Fineco, gli afflussi tengono duro

Fineco, via D’Onofrio dal cda. Il board nel dopo UniCredit

Fineco, un altro boccone di BlackRock

Fineco, mezzo miliardo di raccolta ad aprile

Consulenti, quelli di Fineco potranno dividersi i clienti

Fineco, gli incentivi ai “magnifici” 10 consulenti

Fineco, raccolta con sprint anche a febbraio

Il triplete di Foti e l’onore di Fineco

Fineco, gennaio positivo grazie ai consulenti

Foti (Fineco): “Le nostre strategie per il 2019”

Fineco, un 2018 tutto in crescita

Fineco, arriva la svolta sui fondi passivi

Assoreti: parte la grande sfida della Mifid 2

Foti (Fineco): “Così cresciamo e cresceremo con la nostra rete”

Fineco, semestre con il turbo

Fineco, corre la raccolta nel trimestre

Fineco, il futuro è private

Fineco, Foti tra i big manager d’Europa

Prodotti guidati, benzina per la raccolta di Foti

Foti (Fineco): “Così cambieranno il risparmio e la consulenza”

BLUERATING in edicola: Fineco e la grande opportunità di Mifid 2

Fineco, 200 milioni da UniCredit

Consulenti, Fineco taglia le commissioni

Foti (Fineco): “Vi presento Fineco Asset Management”

Fineco, dicembre (quasi) miliardario

Fineco, convention a Milano per gli area manager

Fineco, a novembre la raccolta cresce a doppia cifra

Fineco si scatena nel gestito

Foti (Fineco): “Così crescerà la nostra rete”

Ti può anche interessare

Consulente imputato, Consob lo sospende

La storia di sospensione cautelare del sig. Alberto Antonini. ...

Raccolta: maggio sprint per ISPB. Mossa re del gestito

Nell’ambito di un mese di maggio positivo per la raccolta netta, a spiccare su tutti, in base al r ...

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

La Corte di giustizia europea ha sancito che la Commissione Ue nel 2015, bloccando la possibilità d ...