Azimut torna a ruggire nel reclutamento

A
A
A
di Marco Muffato 4 Gennaio 2018 | 11:30
Bene anche Banca Generali e Bnl Bnp Paribas Life Banker. Perdono consulenti a novembre invece Widiba, Credem e soprattutto FinecoBank, Finanza & Futuro e Banca Mediolanum.

Non emerge una linea comune delle reti di consulenza finanziaria sul recruiting di novembre. Secondo le elaborazioni compiute da Bluerating.com su dati Assoreti, sei società su dodici  hanno registrato un saldo netto positivo tra entrate e uscite di consulenti finanziari, cinque negativo e una a saldo zero (Consultinvest). Il dato più rilevante è il ritorno al primo posto di Azimut Capital Management. La società guidata dall’a.d. Paolo Martini (nella foto) ha registrato infatti l’ingresso di quindici professionisti al netto delle uscite, dando un segnale chiaro di essere pronta a ritornare in grande stile nel mercato del reclutamento. Secondo posto per Banca Generali con 13 nuovi arrivi. Continua l’attivismo in materia di nuovi inserimenti da parte della rete dei Life Banker di Bnl-Bnp Paribas con 7 reclutamenti. Seguono IW Bank (3 cf in più), Fideuram ISPB e Allianz Bank (2). Perdono effettivi invece Widiba (-6), Credem (-8), FinecoBank e Finanza & Futuro (-10). Fanalino di coda è Banca Mediolanum con 12 cf in meno registrati a novembre.

In basso la tabella di Bluerating.com (nostre elaborazioni su dati Assoreti):

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, nuovo finanziamento a Gabetti e Abaco

Reti in Borsa: le pagelle di Ubs

Azimut, ecco gli obiettivi di reclutamento per il 2022

NEWSLETTER
Iscriviti
X