Mifid 2, Mossa: “Vincono i professionisti vicini al cliente”

A
A
A

Nel nuovo scenario, spiega l’ad di Banca Generali a Il Sole 24 Ore, è destinata a emergere una figura professionale che sia costantemente vicina al cliente e che di fatto sia a lui legata nel continuo e non soltanto nella fase iniziale.

Chiara Merico di Chiara Merico10 gennaio 2018 | 09:36

CLIENTE AL CENTRO – Quali professionisti emergeranno con l’avvento della Mifid 2? Come ha spiegato Gian Maria Mossa, ad di Banca Generali, in un’intervista a Il Sole 24 Ore, i tre temi principali su cui insiste la nuova direttiva, ovvero “tutela del risparmiatore, trasparenza e qualità del servizio (…) puntano in un’unica direzione: responsabilizzare chi distribuisce prodotti, sia nel momento in cui si propongono le soluzioni di risparmio, sia soprattutto nella fase successiva. In uno scenario simile è destinata a emergere una figura professionale che sia costantemente vicina al cliente e che di fatto sia a lui legata nel continuo e non soltanto nella fase iniziale”. La nuova direttiva sui servizi di investimento esalta quindi il ruolo del consulente finanziario. Ma i risparmiatori italiani saranno disposti a pagare per la consulenza? Secondo Mossa, “se la qualità viene riconosciuta il servizio viene apprezzato. La peculiarità del mercato italiano è che resta principalmente guidato dall’offerta e non dalla domanda. Questo significa che i clienti tendono a seguire le proposte che giungono dai distributori che a loro volta selezionano le soluzioni dall’asset management”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, Mossa è il cavaliere solitario

Banca Generali, perché i profitti vanno a gonfie vele

Banca Generali, il migliore anno di sempre

Banca Generali innova il private banking

Banca Generali, Fineco e Intesa tra i big della sostenibilità

Banca Generali con la Brignone tra vittorie e ambiente

Mifid 2, le grandi reti gongolano con le commissioni

Banca Generali, un anno nel segno dalla Consulenza Evoluta

Reti, un anno da Cani

Reti Champions League: Mossa-Rebecchi, la finale degli invincibili

Banche e reti, in Borsa è stato un anno da leoni

Banca Generali, il 2019 in 5 notizie

Banca Generali, un premio alle sue gestioni

Banca Generali, promossa ancora sulla sostenibilità

Banche e reti, per Ubs c’è chi è buy e chi no

Banca Generali, il private cresce in Toscana

Banca Generali, la raccolta è sempre in forma

Reti Champions League: quarti da urlo, ecco chi passa alle semifinali

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banca Generali accelera con Lamborghini sull’innovazione

Banca Generali e Fineco sotto la lente di Ubs

A lezione da Banca Generali

Banca Generali mette il turbo sulla consulenza evoluta

Banca Generali sfonda il muro dei 4 miliardi

Banca Generali, “Best In Italy”

B.Generali, una crescita da 10 (miliardi) e lode

Banca Generali Private, la più amata dagli italiani

Banca Generali, che forza nel Veneto

Fusione CheBanca!-Mediolanum? Le ipotesi degli analisti

Banca Generali lancia i nuovi comparti in Lux Im

Mossa: prima il banker, poi la tecnologia

Banca Generali-Valeur, affare fatto

Banca Generali: al via il primo certificate a capitale protetto

Ti può anche interessare

Caso dividendi, Unicredit sotto la lente del fisco

Il ministro delle Finanze tedesco Olaf Scholz lo aveva definito uno “scandalo”. Ieri si è arric ...

Banca Generali, la raccolta supera quota 3 miliardi

Prosegue il cammino virtuoso della raccolta di Banca Generali. Dopo i 407 milioni di giugno (vedi no ...

Oggi su BLUERATING NEWS: highlander Mediolanum

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...