Mifid 2, il limbo italiano degli incentivi e della product governance

A
A
A

Un’assenza di normativa secondaria che di fatto crea un problema operativo

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti15 gennaio 2018 | 14:30

Abbiamo parlato qualche giorno fa dello status quo del recepimento Mifid 2 in Europa. Oggi, nonostante in Italia sia avvenuta con successo il recepimento primario della direttiva tramite tramite il decreto legislativo 3 agosto 2017, n. 129 (entrato in vigore il 26 agosto 2017), vogliamo concentrarci su un “vuoto” normativo in essere e che coinvolge elementi molto importanti per l’applicazione nel concreto delle politiche Mifid 2 compliant: stiamo parlando di incentivi e product governance, temi sui quali dovrà esprimersi in via definitiva il prossimo Regolamento Intermediari Consob, ancora in attesa di pubblicazione (nonostante dal 3 gennaio 2018 sia ufficialmente entrata in vigore Mifid 2). Un’assenza di normativa secondaria che di fatto crea un limbo operativo.

Per fare il punto sulla situazione, abbiamo intervistato uno dei principali esperti italiani in materia di Mifid 2, ovvero Massimo Scolari, presidente di Ascosim: “Il Decreto del 3 agosto 2017 pubblicato sulla GU del 26 agosto stabilisce all’art. 10 (disposizioni transitorie e finali) che Banca d’Italia e Consob adottano i provvedimenti attuativi nelle corrispondenti materie entro 180 giorni dall’entrata in vigore del presente decreto.  Le disposizioni su incentivi e product governance non fanno parte del Regolamento Ue 2017/565 (entrato in vigore il 3 gennaio) ma della direttiva delegata della Commissione Ue 2017/593, che deve appunto essere recepita nel Regolamento Intermediari della Consob. Sulla base di questi elementi, nell’attesa del testo definitivo del regolamento, la cui pubblicazione avverrà presumibilmente nel mese di febbraio 2018, siamo in una sorta di limbo normativo per quel che riguarda i sopracitati elementi”.

Aspettando che la Consob provveda a definire gli elementi critici esplicitati in precedenza, Ascosim invita tutti i gli interessati a un incontro che si svolgerà il prossimo 31 gennaio 2018, dedicato alle novità del Regolamento Intermediari Consob.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Scolari (Ascosim): “Ecco quanto costa essere indipendenti”

Addio Ascosim, benvenuta Ascofind

Scf, pronto il documento per l’iscrizione all’Albo OCF

A lezione di finanza comportamentale

Gestione dei conflitti di interesse, il vademecum di Ascosim per le scf

Ascosim dalla parte del Santo Padre

La carica dei fee only

La consulenza senza peli sulla lingua

Ascosim punta tutto sulle Scf

Consulenza e trasparenza, il falso mito dei costi

Consulenza, l’analisi costi benefici degli switch di portafoglio

Altman, un ospite speciale al convegno Ascosim

Ascosim: dopo Consob ecco la scuola per i consulenti

Il consulente plurimandatario ora è realtà

Albo e attività dei consulenti finanziari, se ne parla con Ascosim

Consulenti finanziari, i nuovi obblighi nei confronti di Ocf

Scf e consulenti autonomi, un aiuto concreto in vista dell’Albo

Scolari (Ascosim): “Mifid 2, serve più informazione”

Valutazione dell’adeguatezza, Ascosim risponde a Esma

Incentivi, Albo e attività dei cf: così Ascosim risponde su Mifid 2

Mifid 2 al via, Scolari (Ascosim): “Ocf adesso ci ascolti”

Esma, come certificare conoscenze e competenze dei consulenti finanziari

Mifid 2: i commenti di Ascosim e di Bufi sul parere delle Camere

Esma e Mifid 2, guarda il videoconfronto tra consulenti e commercialisti

Mifid 2, la rivoluzione prossima ventura

Professionisti a confronto, Ascosim li convoca per parlare di consulenza

Scolari (Ascosim): “Nuove sezioni dell’Albo? L’iter va a rilento”

“Robo-Advisor e dintorni”, aperte le iscrizioni al convegno Ascosim

Somaschini (Ascosim), “tanti robo-advisor stranieri vogliono investire in Italia”

Ascosim a congresso, in attesa dell’albo e tra le polemiche

I robo-advisor sotto la lente dei regolatori

Scolari (Ascosim): l’Albo Unico unico c’è, ma solo a metà

Marangi (Banca Consulia): “Ecco la nuova piattaforma realizzata con Eri Bancaire”

Ti può anche interessare

Consulenti-Consob, nuovo patto

In vista del passaggio della vigilanza, Ocf dovrà comunicare all’Authority una serie di informazi ...

Ftse Mib: entra Ronaldo, esce Doris

Dal prossimo 27 dicembre Mediaset e Mediolanum cederanno il loro posto ad Amplifon e alla Juventus. ...

Mei corre per Banca Carige

Il rappresentante Anasf in Enasarco nella lista Mincione per il nuovo cda della banca ...