UniCredit, assunzioni di giovani e prepensionamenti in vista

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 31 Gennaio 2018 | 08:58
Secondo l’agenzia Mf-Dow Jones, la banca è vicina a un’intesa per inserire 500-600 neolaureati e dare un incentivo all’esodo a 900 dipendenti anziani. 

Assunzioni per 500-600 laureati e circa 900 incentivi all’uscita per altrettanti dipendenti vicini alla pensione. E’ il piano messo in cantiere dal gruppo UniCredit (si veda qui la notizia) che, secondo quanto riporta l’agenzia Mf Dow Jones, sarebbe ormai vicino a un’intesa con i sindacati (oggi scade il termine della trattativa su questi temi tra la banca e le sigle dei lavoratori). Il gruppo guidato da Jean Pierre Mustier, secondo Mf Dow Jones, avrebbe in mente di inserire centinaia di neolaureati soprattutto al Centronord. Nel frattempo, sono previsti esuberi incentivati per 900 persone che matureranno i requisiti per congedarsi dal lavoro entro il 2023

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Le caratteristiche di un consulente finanziario d’eccellenza

Ancora non esiste un manuale per diventare il perfetto consulente finanziario e probabilmente non es ...

Maurizio Bufi e quel telefono che suona sempre

Consulenti, diario della quarantena. Una rubrica che racconta la vita e le emozioni dei protagonisti ...

Finanza e competenze digitali, tanto fumo e poco arrosto

Nel settore dei servizi finanziari, in Italia, le competenze digitali nei board non corrono di pari ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X