Consulenza finanziaria, quanto costa iniziare la professione

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 15 Febbraio 2018 | 09:33
I corsi di preparazione e le spese d’avviamento per il neofita
 possono oscillare
tra i 700 e i 1.800 euro. Da mettere in conto altri oneri operativi
che incidono
sul portafoglio
dei professionisti.

Sono ormai oltre 4 milioni i clienti dei consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede italiani, il che significa che 
circa 22.137 consulenti attivi, risultanti dai dati Assoreti a novembre 2017, devono gestire in media un portafoglio attorno ai 180200 clienti. Ma per riuscire a esercitare la professione e trovare i propri duecento clienti, ogni professionista deve essere pronto a sostenere dei costi: i primi sono quelli legati al superamento dell’esame di stato necessario per potersi iscrivere all’albo unico nazionale tenuto dall’Ocf.

ESBORSI IN EDUCATION- I manuali con cui prepararsi, insieme alla pratica e all’aiuto dei futuri colleghi, costano tra i 5060 euro l’uno, mentre sui corsi di preparazione la scelta è vasta, con costi che oscillano da 600 euro per quelli online a 1.000-1.200 euro per quelli in aula. A questi esborsi va aggiunto il contributo istruttorio per l’iscrizione all’albo di 300 euro dovuto all’Ocf, più 168 euro di tassa di concessione governativa. Ogni anno occorre poi versare, sempre all’Ocf, un contributo quota annuale di 85 euro e un contributo di vigilanza, alla Consob, di 100 euro.

A questo punto il cf avrà già sostenuto costi tra i 700 e i 1.850 euro circa ma il bello, si fa per
dire, arriva adesso perché, una volta ottenuto un mandato e avviata l’attività, occorre sostenere una serie di costi operativi. Innanzitutto entro 30 giorni dall’inizio della sua attività il consulente deve iscriversi al Registro delle imprese richiedendo l’attribuzione di un numero di partita Iva, cosa che comporta il pagamento di un diritto camerale annuo pari da quest’anno a 53 euro per le imprese individuali. Inoltre il cf deve iscriversi alla gestione commercianti Inps, mentre la mandante provvederà a iscriverlo all’Enasarco.

LE USCITE NECESSARIE PER L’UFFICIO – Ogni cf fa capo a un’agenzia,
 dove opera assieme ad altri colleghi: i costi variano in base
 a città e quartieri, alla metratura dell’immobile, alle sue finiture
 e servizi. È il responsabile d’agenzia che coordina il lavoro a intestarsi i contratti delle utenze
e quelli dell’eventuale personale subordinato, per poi addebitarli pro quota ai colleghi, emettendo fatture soggette a Iva. La mandante contribuisce tra il 60% e il 70%, in base al raggiungimento di obiettivi concordati, alle spese d’affitto e a quelle pubblicitarie a livello nazionale, mentre i cf si dividono i rimanenti costi legati alla gestione dell’ufficio, alle sponsorizzazioni e alle pubblicità locali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, 5 consigli d’oro per fare incetta di clienti

Consulenti, ad aprile torna il bonus da 600 euro

Fideuram Ispb: exploit dell’amministrato, la trimestrale ringrazia

Consulenti, guida per usare gli hashtag a vostro favore

Consulenti, scriveteci la vostra storia originale

Consulenti e smart working, occhio ai pirati del web

Consulenti, essere ambiziosi non basta

Consulenti, occhio alle facili occasioni sul petrolio

Consulenti, il Coronavirus non ferma le radiazioni

Garanzia statale, come avere il prestito in banca

Consulenti e reti, la rivoluzione dei canali digitali

Consulenti, il contributo annuale Ocf si paga a maggio

Consulenti, 5 regole d’oro per investire ai tempi del coronavirus

Consulenti, il vero virus che minaccia l’industria

Coronavirus, il cf sarà una piccola Amazon

Consulenti, ufficio vs smart working: i vantaggi e le fregature

Azimut lancia un nuovo strumento per aiutare le attività commerciali

Consulenti, c’è la luce in fondo al tunnel del Coronavirus

Consulenti e investitori, la pazienza è la virtù dei forti

Consulenti, una mano culturale contro il Coronavirus

Consulenti, un corso per profilare il comportamento del tuo cliente

Reti, basta slogan. La verità messa a nudo sui giovani consulenti

Consulenti, piccola guida per smascherare le fake news ai tempi del Coronavirus

Coronavirus, 12 misure per i consulenti

CheBanca!, un aiuto ai consulenti per il Coronavirus

Banca Mediolanum, insieme ce la faremo

Consulenti, un centralino per amico

Banca Mediolanum, 1 milione di buone azioni

Consulenti, cronache di un roadshow sbarcato in Antartide

Incubo mercati, l’attacco di Conti Nibali

Consulenti furiosi, Lagarde nella bufera social

Coronavirus, le confessioni di un vecchio capitano ai colleghi consulenti

Coronavirus, voce ai consulenti sul fronte

Ti può anche interessare

Assoreti: aspettando il Coronavirus, a febbraio un gestito da sogno

Nell’attesa di capire quale sarà l’impatto di un marzo dove a tenere banco è stata l&# ...

Deutsche Bank vicina a un addio eccellente

Un big di Deutsche Bank sarebbe vicino alle dimissioni. Secondo il Financial Times, si tratterebbe d ...

L’Anasf secondo Bufi, tra lockdown e nuovo corso

L'intervista al presidente di Anasf, Maurizio Bufi, chiamato a prolungare il suo mandato nel pieno d ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X