Se Amazon si trasforma in una banca

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 16 Febbraio 2018 | 10:51
Come riporta il Sole24Ore, il colosso dell’e-commerce americano ha stretto un accordo con Bank of America Merrill Lynch per offrire prestiti.

Il servizio si chiama Amazon Lending ed esiste già da anni. Ma ora il colosso dell’e-commerce fondato da Jeff Bezos ha deciso di rafforzarlo stringendo un’alleanza con Bank of America – Merrill Lynch. Si tratta di altro passo verso l’ingresso nel mondo dei servizi finanziari della stessa Amazon ma anche di altri colossi del settore tecnologico come Facebook, Google e Alibaba. Amazon Lending, scrive il Sole24Ore, è una sezione del sito di Amazon che per ora funziona soltanto in Usa, Giappone e Regno Unito e dal 2011 ha erogato prestiti per circa 3,5 miliardi, di cui un miliardo solo nel corso del 2017.
Dopo la partnership stretta con BofA Merrill Lnych ci sarà sicuramente un salto di qualità. Le strategie di Amazon di espansione nel settore finanziario sono già da tempo manifeste. Nei mesi scorsi, Bluerating ha infatti dedicato un servizio ai servizi di consulenza finanziaria che la multinazionale di basati sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL SERVIZIO SU AMAZON E LA CONSULENZA FINANZIARIA

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Disinvestire dalle big tech? Prematuro, nonostante le nuvole all’orizzonte

Jeff Bezos lascia la carica di Ceo della sua Amazon: ha altri problemi sui cui concentrarsi

La ripresa è online: i casi Alibaba, Amazon e Zalando

NEWSLETTER
Iscriviti
X