La tassazione di Bitcoin e dintorni

A
A
A
Marco Muffato di Marco Muffato23 febbraio 2018 | 09:15

Purtroppo anche dei miei clienti sono presi dalla moda dei Bitcoin e simili. Non sono preparato su questo argomento, per cui vi chiedo come vanno tassate le operazioni su questa discussa tipologia di stumenti d’investimento
C. F., Milano

Pochi intermediari offrono il regime amministrato e bisogna provvedere in dichiarazione. Con la nascita dei future sui Bitcoin, si può affermare che tali contratti sono derivati come su comodità e generano redditi diversi, con compensazione tra plus e minusvalenze. Discorso analogo per i contratti scambiati fuori mercato e i cfd. Le cose si complicano passando alle criptovalute “fisiche”. Tali operazioni sono esenti dall’Iva ex articolo 10,comma primo, n. 3 del Dpr n. 633/1972, mentre i relativi profitti sono imponibili Ires e Irap.

L’Agenzia delle Entrate, rifacendosi ad un pronunciamento della Corte di Giustizia UE, ha definito il “cambio di valuta tradizionale contro unità della valuta virtuale Bitcoin e viceversa, effettuate a fronte del pagamento di una somma corrispondente al margine costituito dalla differenza tra il prezzo di acquisto delle valute e quello di vendita praticato dall’operatore ai propri clienti” come “prestazioni di servizio a titolo oneroso” (sub specie di “intermediazioni nell’acquisto e vendita di Bitcoin”), che – in quanto “relative a divise, banconote e monete con valore liberatorio” – sono riconducibili all’art. 135, paragrafo I, lettera e), della Direttiva 2006/112/CE. Di conseguenza, tali operazioni sono esenti dall’IVA ex art. 10, comma primo, n. 3 del DPR n. 633/1972, mentre i relativi profitti sono imponibili IRES ed IRAP.

Il valore liberatorio però non è previsto da alcuna norma. Inoltre, a questo punto le operazioni in criptovalute “fisiche” si possono considerare come in valuta estera, con applicazione dell’articolo

67, comma 1-ter del Tuir e tassazione nel caso  in cui la giacenza nei depositi e conti correnti complessivamente intrattenuti dal contribuente sia superiore a 51.645,69 euro per almeno sette giorni lavorativi continui nel periodo d’imposta in cui la plusvalenza è stata realizzata. Inoltre non c’è riconoscimento delle minusvalenze. Sarebbe assai opportuna una Circolare delle Entrate che entri nei dettagli della tassazione di uno strumento sconosciuto ai più.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Portare monete storiche all’estero

SPORTELLO ADVISORY – Carte di credito, il recesso va comunicato bene

Fate attenzione ai broker Forex

Carte di credito, il recesso va comunicato bene

Obbligare al bonifico per pagare scuola calcio o palestra? Violata la norma sui pagamenti in contanti

“Good news” per i possessori dei Buoni postali 1986

Supermulta perché manca clausola di non trasferibilità

SPORTELLO ADVISORY – Che rogna incassare un postdatato

Le polizze abbinate ai mutui rientrano nel calcolo del tasso usurario

Super multa per assegno senza clausola di trasferibilità. Che fare?

Carta di credito nel C.A.I. Che fare?

Versato assegno postdatato? L’operazione va stornata

Cointestatario incassa buono postale all’insaputa degli altri: il rimedio c’è

Etf esteri, che ingiustizia le due tasse sui dividendi

SPORTELLO ADVISORY – Il destino crudele di un iscritto al Cai

Pagamenti online, l’importanza di ricevere gli sms

La guerra al contante? È un errore

Arriva l’arbitro Ivass per i contratti assicurativi

Servizi di pagamento, la banca responsabile in caso di frodi informatiche

Bond cointestati, giusto ricorrere

Aggravamento del rischio di titoli negoziati: l’intermediario deve informare il cliente

Bond, il credito d’imposta c’è anche nel mancato rimborso

Opzioni binarie, proibita la vendita al retail ma il problema degli abusivi rimane

La banca deve informare se il rischio cresce

Obbligo di rendicontazione trimestrale del dossier titoli? Attenti all’equivoco

Mifid 2, il cliente non è obbligato a rispondere al questionario

Addebito capital gain dovuto, nessun indennizzo per il cliente

Portugal Telecom, le banche dovevano informare

Come sono tassate le prestazioni dei fondi pensione per un residente all’estero?

Ammissioni al passivo ex popolari venete, istruzioni per l’uso

Ritardi nel rilascio della certificazione delle minusvalenze, la banca è responsabile

Il punto sulle fideiussioni omnibus

Quelle comunicazioni invisibili nell’home banking

Ti può anche interessare

BinckBank sfoggia un super utile operativo

Nel 2018 l'Italia aumenta l'utile operativo dell'83% ...

Mediolanum Corporate University: qui formiamo con passione

Addestramento e comunicazione sono investimenti fondamentali per la crescita di lungo periodo ...

Fusione Unicredit-SocGen: Mustier attacca la politica

L'amministratore delegato non ha abbandonato il progetto di fusione con una banca oltre confine ...