Banca Mediolanum, Pac più che triplicati

A
A
A
di Chiara Merico 9 Aprile 2018 | 10:43
Nei primi mesi del 2018 sono stati sottoscritti quasi 42mila nuovi contratti pluriennali con addebito automatico, che si confrontano con i circa 11.500 dello stesso periodo dell’anno scorsi.

A marzo 2018 Banca Mediolanum ha realizzato una raccolta netta totale di gruppo di +354 milioni di euro. In particolare, la raccolta netta in fondi e gestioni è pari a +344 milioni di euro. Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum, ha commentato: “Prosegue a buon ritmo la raccolta del 2018, ancora una volta di ottima qualità con 344 milioni in fondi e gestioni, specialmente considerata la volatilità che ha caratterizzato i mercati durante queste ultime settimane. La nostra raccolta, come sempre, si dimostra resiliente, grazie al costante impegno dei Family Banker nell’accompagnare i clienti verso i loro obiettivi di investimento, soprattutto nelle fasi di maggiore incertezza. Non a caso la strategia di Banca Mediolanum, da sempre orientata alla massima diversificazione e ad un’asset allocation a misura delle esigenze dei clienti, quest’anno insiste particolarmente sull’importanza dei Piani di accumulo”. Per Doris “nei primi mesi del 2018 questi strumenti stanno, infatti, riscuotendo un alto gradimento da parte dei clienti, dimostrabile dalla sottoscrizione di quasi 42mila nuovi contratti pluriennali con addebito automatico, che si confrontano con i circa 11.500 dello stesso periodo dell’anno scorso”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti