Il treno degli incentivi di Fineco. Ma non per tutti…

A
A
A

A margine dell’approvazione del bilancio arriva il piano di incentivazione 2018-2020 per i consulenti finanziari che fanno parte del personale più rilevante

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti11 aprile 2018 | 15:45

Essere tra il “personale più rilevante” dei consulenti finanziari porterà i suoi frutti. E’ questo il messaggio che emerge a margine dall’assemblea degli azionisti che ha approvato il bilancio 2017 e definito un dividendo di Euro 0,285 per azione (a fronte di un utile netto di Euro 214.283.600,37).

L’assemblea ha infatti approvato il sistema di incentivazione 2018 per i consulenti finanziari della banca che, come richiesto dalle autorità di vigilanza nazionali ed internazionali, prevede il riconoscimento di un incentivo – in denaro e/o in azioni ordinarie FinecoBank – da corrispondere, condizionatamente al raggiungimento di specifici obiettivi di performance, nell’arco di un periodo pluriennale a selezionati consulenti finanziari della società identificati come “Personale più rilevante”.

E’ stato inoltre deliberato un piano di incentivazione di lungo termine 2018-2020 per i consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede identificati come “Personale più rilevante”, finalizzato all’assegnazione di un incentivo, in denaro e/o in azioni ordinarie FinecoBank, da corrispondere nell’arco di un periodo pluriennale, subordinatamente al raggiungimento di specifici obiettivi di performance.

L’Assemblea ha infine autorizzato, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2357 Cod. civ., l’acquisto e il compimento di atti di disposizione su azioni proprie, al fine di poter disporre degli strumenti necessari a dare attuazione al sistema incentivante 2018 per i Consulenti Finanziari identificati come “Personale più rilevante”.

L’autorizzazione riguarda massime n. 297.620 azioni ordinarie, pari a circa lo 0,05% del capitale sociale e, dunque, ampiamente al di sotto della soglia massima del 20% prevista dalla normativa applicabile. Il corrispettivo delle operazioni di acquisto non potrà essere inferiore al valore nominale per azione, pari a Euro 0,33 e non superiore, nel massimo, al prezzo di chiusura del titolo FinecoBank registrato sull’Mta nel giorno antecedente l’acquisto, maggiorato del 5%. L’autorizzazione all’acquisto è rilasciata per un periodo di 18 mesi dalla data di approvazione assembleare.

Sono state attribuite al cda, ai sensi dell’art. 2443 del Codice Civile, la facoltà di deliberare nel 2023, un aumento gratuito del capitale sociale, ai sensi dell’art. 2349 Cod. civ., di massimi Euro 29.700,00 corrispondenti a un numero massimo di 90.000 azioni ordinarie FinecoBank del valore nominale di Euro 0,33 ciascuna, aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione, regolare godimento, da assegnare al Personale più rilevante 2017 di FinecoBank, ai fini di completare l’esecuzione del sistema incentivante 2017; l’assemblea ha, altresì, deliberato le conseguenti modifiche dello Statuto sociale.

Sempre al cda è concesso, ai sensi dell’art. 2443 Cod. civ., la facoltà di deliberare, anche in più volte e per un periodo massimo di cinque anni dalla data della deliberazione assembleare, un aumento gratuito del capitale sociale, ai sensi dell’art. 2349 Cod. civ., per un importo massimo di Euro 136. 031,94 (da imputarsi interamente a capitale), con emissione di massime numero 412.218 nuove azioni ordinarie FinecoBank del valore nominale di 0,33 Euro ciascuna, aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione, regolare godimento, da assegnare al Personale più rilevante 2018 di FinecoBank, ai fini di eseguire il Sistema Incentivante 2018; l’Assemblea ha, altresì, deliberato le conseguenti modifiche statutarie.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

H2O e Allegro, un fondo dai due volti

Consulenti: tale cliente padre, tale cliente figlio

Consulenti: AcomeA vi spiega la Trade War

Sgr, reti e consulenti sotto la lente della Consob

I consulenti non sanno vendere le small cap

Polizze vita, tra i consulenti vanno a ruba

Consulenti, cresce la minaccia dei robo advisor

Oggi su BLUERATING NEWS: Mifid 2 sotto la lente

Mediolanum, la raccolta scala la marcia

Anasf, prosegue Pianifica la Mente

Consulenti, maggio caldo per la vigilanza

Consulenti, Efpa meeting in rampa di lancio

Consulenti, maggio fa il pieno di fee only

Consulenti, CheBanca! ospita Anasf a Napoli

Consulenti, ecco come banche e reti fanno pressioni commerciali

Azimut, faro su Londra

I sindacati contro Poste Italiane: troppe pressioni commerciali ai consulenti

Consulente, se nasci quadrato puoi morire tondo

Consulenti rassegnatevi: conta solo il portafoglio

Consulenti, i segreti di un giovane talento Widiba

Credem: banca e rete, sinergie vincenti

Consulenti, Widiba finalmente in utile

Azimut Libera Impresa, è tempo di prequel

Fed, sui tassi porta in faccia a Trump

Consulenti: diversificare con le polizze, vi insegno come

Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio

Widiba alla bolognese

Reti Champions League, collegamenti impossibili

La consulenza a doppio malto

Consulenti, persona giuridica? Anche no

Consulenti, una nuova alternativa per chi vuole uscire dalle reti

Consulenti: come e perchè far fare un check-up patrimoniale

Mediolanum, Doris come Capitan America

Ti può anche interessare

Oggi su BLUERATING NEWS: goodbye Cardamone

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Nuova polizza agricola per Crédit Agricole

Arriva la prima polizza che tutela le aziende agricole impegnate nella coltivazione di pascoli, erba ...

Sistema bancario italiano, maneggiare con cautela

“La crisi finanziaria, nata in America più di dieci anni fa e poi propagatasi in Europa, ha dimez ...