B.Generali, atto di forza nella consulenza

A
A
A
di Matteo Chiamenti 23 Aprile 2018 | 14:26
Advisory evoluta e wealth management spungono i risultati del primo trimestre 2018

Buone notizie in casa Banca Generali. I risultati consolidati al 31 marzo 2018 (comunicati dal consiglio di amministrazione, riunitosi sotto la presidenza di Giancarlo Fancel) mostrano un utile netto a quota 49 milioni; a netto del minor contributo delle componenti di ricavo più variabili dipendenti dalle dinamiche dei mercati, gli utili risultano più che raddoppiati a 31,8 milioni di euro (+107%) a conferma del rafforzamento, della flessibilità e della sostenibilità del modello di business della banca. Nel primo trimestre 2018 l’espansione della banca si è confermata solida con nuovi flussi per 1,6 miliardi di euro e masse gestite e amministrate per conto della clientela salite a 56,4 miliardi di euro (+13%) a conferma di una forte domanda di consulenza sul patrimonio.

Per Banca Generali, che vanta una forte connotazione alla protezione dei patrimoni, la domanda dalla clientela risulta quindi in costante crescita, così come l’acquisizione di nuova clientela tramite raccolta amministrata. Il debutto in queste settimane di nuovi strumenti per l’efficientamento dei portafogli come la piattaforma dedicata sui certificates, di linee gestionali ad alto valore difensivo, e dell’attesa nuova Sicav -Lux Im- dai contenuti innovativi in un perimetro di offerta competitivo alla luce dell’evoluzione normativa della Mifid2, garantiscono nuove opportunità di pianificazione ai consulenti. Allo stesso modo l’interesse per le soluzioni su misura dell’advisory evoluta e i servizi di wealth management della banca, come conferma lo stesso comunicato della società, si confermano un punto di forza nella consulenza alla clientela. In un clima di cautela sui mercati la capacità di innovazione e i riscontri commerciali lasciano intravedere prospettive positive nello sviluppo della clientela e della raccolta anche per i prossimi mesi in linea agli obiettivi della banca.

“Un avvio d’anno molto solido e soddisfacente con risultati che, a dispetto di una maggiore incertezza sui mercati, continuano ad espandersi nelle voci commerciali e nelle dimensioni complessive della banca, a conferma della capacità di stare al fianco dei clienti anche nei momenti di crescente volatilità”. Ha commentato l’amministratore delegato e direttore generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa (nella foto) “La forza delle voci ricorrenti e l’attenzione all’efficienza operativa confermano la sostenibilità di un modello di business che si rafforza sempre di più, come indicato dalla solidità degli indici patrimoniali, dando slancio alla capacità di innovazione. Il crescente riscontro alle nostre soluzioni di wealth management e le diverse novità in fase di lancio ci danno grande fiducia per la crescita dei prossimi mesi”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, tutto sul nuovo home banking

Private Banking, la rivoluzione della tecnologia

Banca Generali, Mossa ricorda Doris

NEWSLETTER
Iscriviti
X