Azimut, frenata d’inizio anno

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 10 Maggio 2018 | 15:00
i ricavi consolidati sono stati pari a 182,3 milioni di euro, rispetto ai  214,7 milioni del primo trimestre 2017 e l’utile netto consolidato è stato pari a 26,4 milioni di euro (rispetto ai 72,9 milioni del primo trimestre 2017).

FRENATA DI INIZIO ANNO – Inizio d’anno in frenata per Azimut: la società guidata da Sergio Albarelli ha archiviato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo con utili, ricavi e patrimonio in calo rispetto allo stesso periodo del 2017. Nel dettaglio, i ricavi consolidati sono stati pari a 182,3 milioni di euro, rispetto ai  214,7 milioni del primo trimestre 2017. Il reddito operativo consolidato è stato pari a 38,8 milioni di euro (rispetto agli 83,5 milioni del primo trimestre 2017), e l’utile netto consolidato è stato pari a 26,4 milioni di euro (rispetto ai 72,9 milioni del primo trimestre 2017). Il patrimonio totale a fine marzo 2018 si attesta a 50,6 miliardi di euro (51,1 miliardi a fine aprile), comprensivo del risparmio amministrato e gestito da case terze direttamente collocato. La posizione finanziaria netta consolidata a fine marzo 2018 risultava positiva per circa 130,4 milioni di euri, sostanzialmente in linea rispetto ai 134,9 milioni di fine dicembre 2017.

DIVIDENDO A 2 EURO PER AZIONE – La nota della società ricorda inoltre che l’Assemblea dei soci ha approvato la distribuzione di un dividendo di 2 euro per azione al lordo delle ritenute di legge (rispetto a 1 euro per azione del 2016). Il dividendo di 2 euro sarà pagato per il 50% in contanti e per il rimanente 50% in azioni proprie detenute in portafoglio dalla società (cfr. CS del 8/3/2018 e 24/4/2018). Positiva l’attività di reclutamento in Italia di consulenti finanziari e private banker: nel primo trimestre del 2018 il gruppo e le sue divisioni hanno registrato 41 nuovi ingressi, portando il totale del gruppo Azimut a fine marzo a 1656 unità. Sergio Albarelli, ceo del gruppo, sottolinea: L’incertezza e l’elevata volatilità dei mercati in questi primi mesi del 2018 hanno penalizzato i risultati del periodo, incidendo maggiormente sulle commissioni variabili. Tuttavia, forti della nostra solidità e flessibilità del modello di business, guardiamo con fiducia al prosieguo dell’anno, continuando a creare valore per i nostri azionisti. La recente assemblea dei soci ha difatti deliberato la distribuzione di un dividendo di 2 euro per azione, equivalente a un payout superiore al 100% e con il più alto yield delle società dell’indice Ftse Mib”.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, un nuovo successo per il corporate finance

Azimut e gli Escalona, quando la consulenza è una tradizione di famiglia

Investimenti, 6 strategie dei big delle reti a confronto

Azimut, una mossa per la crescita sociale

Reti, dopo il Covid-19: Azimut, la coscienza sostenibile

Reti, dopo le trimestrali è il momento dei confronti

Giuliani (Azimut): niente paura per l’utile

Consulenti, ecco i fondi delle reti che possono aiutare l’Italia

Azimut, dove investono i suoi clienti

Azimut, la raccolta regge anche ad aprile

Azimut, arrivano dividendo, buy-back e whitewash

Azimut, accelerata sul fintech

Azimut, Giuliani e soci pronti all’azione

Azimut, a marzo raccolta in positivo e ok al dividendo

Azimut, quando il consulente ti trova la mascherina

Azimut, i compensi ai top manager

Azimut lancia un nuovo strumento per aiutare le attività commerciali

Azimut sempre più in prima linea contro il Coronavirus

Azimut, il Coronavirus non ferma Timone Fiduciaria

Reti, basta slogan. La verità messa a nudo sui giovani consulenti

Coronavirus, un virus per le reti

Doris, Giuliani e Foti: i big delle reti contro le paure di cf e clienti

Azimut, utile record e obiettivi per ora confermati

Azimut, anche per Bufi ci vuole consulenza

Azimut, la lode al consulente nell’emergenza di Paolo Martini

Azimut, tutti i numeri del patto di sindacato

Banche e reti, il duro bilancio di Borsa del Coronavirus

Azimut acquista 50 milioni di Azimut

Consulenti, anche le reti soffrono il Coronavirus

Azimut, Giuliani rivendica il valore della società

Azimut, Timone Fiduciaria riduce la quota

Consulenti, il private asset diventa democratico

Azimut, gennaio da sballo per la raccolta

Ti può anche interessare

Doris, Giuliani e Foti: i big delle reti contro le paure di cf e clienti

I capi di Banca Mediolanum, Azimut Holding e FinecoBank fanno l'analisi del momento di panico sui me ...

Deutsche Bank tira la cinghia sulle filiali

Deutsche Bank si prepara ad un bel taglio: come riporta il settimanale economico Manager Magazin de ...

Coronavirus, anche Anasf bussa alla porta di Conte

Con un comunicato sottoscritto da Anasf, Fiarc-Confesercenti e Federagenti sono state chieste nuove ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X