Azimut, frenata d’inizio anno

A
A
A

i ricavi consolidati sono stati pari a 182,3 milioni di euro, rispetto ai  214,7 milioni del primo trimestre 2017 e l’utile netto consolidato è stato pari a 26,4 milioni di euro (rispetto ai 72,9 milioni del primo trimestre 2017).

Chiara Merico di Chiara Merico10 maggio 2018 | 15:00

FRENATA DI INIZIO ANNO – Inizio d’anno in frenata per Azimut: la società guidata da Sergio Albarelli ha archiviato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo con utili, ricavi e patrimonio in calo rispetto allo stesso periodo del 2017. Nel dettaglio, i ricavi consolidati sono stati pari a 182,3 milioni di euro, rispetto ai  214,7 milioni del primo trimestre 2017. Il reddito operativo consolidato è stato pari a 38,8 milioni di euro (rispetto agli 83,5 milioni del primo trimestre 2017), e l’utile netto consolidato è stato pari a 26,4 milioni di euro (rispetto ai 72,9 milioni del primo trimestre 2017). Il patrimonio totale a fine marzo 2018 si attesta a 50,6 miliardi di euro (51,1 miliardi a fine aprile), comprensivo del risparmio amministrato e gestito da case terze direttamente collocato. La posizione finanziaria netta consolidata a fine marzo 2018 risultava positiva per circa 130,4 milioni di euri, sostanzialmente in linea rispetto ai 134,9 milioni di fine dicembre 2017.

DIVIDENDO A 2 EURO PER AZIONE – La nota della società ricorda inoltre che l’Assemblea dei soci ha approvato la distribuzione di un dividendo di 2 euro per azione al lordo delle ritenute di legge (rispetto a 1 euro per azione del 2016). Il dividendo di 2 euro sarà pagato per il 50% in contanti e per il rimanente 50% in azioni proprie detenute in portafoglio dalla società (cfr. CS del 8/3/2018 e 24/4/2018). Positiva l’attività di reclutamento in Italia di consulenti finanziari e private banker: nel primo trimestre del 2018 il gruppo e le sue divisioni hanno registrato 41 nuovi ingressi, portando il totale del gruppo Azimut a fine marzo a 1656 unità. Sergio Albarelli, ceo del gruppo, sottolinea: L’incertezza e l’elevata volatilità dei mercati in questi primi mesi del 2018 hanno penalizzato i risultati del periodo, incidendo maggiormente sulle commissioni variabili. Tuttavia, forti della nostra solidità e flessibilità del modello di business, guardiamo con fiducia al prosieguo dell’anno, continuando a creare valore per i nostri azionisti. La recente assemblea dei soci ha difatti deliberato la distribuzione di un dividendo di 2 euro per azione, equivalente a un payout superiore al 100% e con il più alto yield delle società dell’indice Ftse Mib”.

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, tre motivi per cui fa gola a Mediobanca

Mediobanca-Azimut, botta e risposta tra le righe

Azimut, raccolta a tutto gas

Azimut? Vale 50 euro

Azimut, Donatoni si prende il WM…e non solo

Azimut, utile sopra le attese

Azimut pigliatutto nei reclutamenti

Azimut, l’estero trascina la raccolta

Debutta Azimut Private Debt

Parte IMPact Sim, i tre supergestori ex di Azimut tornano in scena

Azimut, che colpi nel Nord Ovest

Il ruggito di Azimut nel reclutamento

Fideuram ISPB in cima, Azimut in fondo

Il deal Sofia fa bene alla raccolta di Azimut

Peninsula, dove investe il nuovo socio di Azimut

Azimut, Giuliani: “Credono in noi”

Azimut si rafforza con un nuovo socio

Azimut investe nell’olio biologico

Azimut prende 11 private banker da Fineco

I fondi di Sofia ora sono di Azimut

Azimut, nuovo socio in vista

Timone Fiduciaria salirà in Azimut

 Azimut, patto di sindacato in manovra

Azimut, l’estero sorregge la raccolta

Azimut e Banca Generali regine dei dividendi

Reclutamento, tre big in doppia cifra

Martini (Azimut CM): “I nostri piani per il ricambio generazionale”

Azimut CM, il 2018 parte a forza 20

Azimut, arriva il cedolone

Albarelli (Azimut): “Così lavora il nostro Global Team di gestori”

Azimut, marzo deboluccio

Le donne d’oro, Di Pietro (Azimut): “Contano i numeri”

Azimut, compreremo ancora

Ti può anche interessare

Il portafoglio degli italiani ai raggi X

Prestiti, spese e risparmio, qual è lo scenario? ...

Consob, occhio alle società abusive

Ennesima segnalazione dell’authority contro società estere non autorizzate ...

Consulenti e Fintech nell’era di Mifid 2: se ne parla alla Tol

Nel secondo giorno di Tol Expo Blue Financial Communication propone il convegno sul tema "Consulenti ...