Banca Consulia, nuovi soci vip

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 18 Maggio 2018 | 08:30
Nella cassaforte dell’istituto entrano i D’Aguì, Bosio e Ariaudo. Tutti legati alla Bim e a De Benedetti.

Nuovi soci importanti nella cassaforte che controlla Banca Consulia. Si è chiuso infatti pochi giorni fa l’aumento di capitale di 5,7 milioni di euro di Capital Shuttle che controlla l’83,3% dell’innovativa banca di consulenza guidata da Antonio Marangi (nella foto) e alla cui presidenza si è recentemente insediato Cesare Castelbarco Albani (vedi notizia).

Primo nuovo socio è Pietro D’Aguì, finanziere torinese già socio e amministratore delegato di Bim, stoppato con una scia di polemiche e sue iniziative giudiziarie da Bankitalia nella cordata che aveva costituito per rilevare da Veneto Banca il suo vecchio istituto di credito poi venduto al fondo Attestor. La High5, veicolo controllato dai suo figli Claudia, Emilio e Roberto, ha rilevato il 3,24% di Capital Shuttle con un esborso di oltre 2,1 milioni di euro.

Secondo nuovo azionista importante è Nuova Compagnia Finanziaria che ha rilevato il 4,72% pagandolo 3,1 milioni. Ncf è una newco di cui amministratore unico è Emanuele Bosio, manager di lunga esperienza con importanti cariche passate in aziende di Carlo De Benedetti (da Sogefi a M&C), che ne è azionista col 14,3%. Quote identiche sono detenute anche da Gianfranca Cullati (già socia di Bim), Roberto Rovetta titolare di Italvalv, la Wonder Game dei fratelli cuneesi Alberto e Simone Toppino, la Roger del torinese Franco Rosso, la AHolding di Corrado Ariaudo (altro ex top manager dell’Ingegnere e oggi presidente e a.d. del gruppo Cuki) e la Up Capital. Peraltro proprio De Benedetti tramite la sua Romed faceva parte della cordata di D’Aguì per rilevare Bim.

La ricapitalizzazione di Capital Shuttle serve a sua volta per ricapitalizzare Banca Consulia, poi il veicolo sarà incorporato nella stessa banca o liquidato. Primo azionista di Capital Shuttle è Unione Fiduciaria (13%) e a libro soci in posizioni di rilevo figurano Realta Investments (11,3%) espressione del fondo Magnetar, la Finnor dell’imprenditore bresciano Osvaldo Bosetti (10,7%), lo stesso Marangi (9,5%) e Banca Ifigest (8,1%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bim-Banca Consulia, salta il deal

Bim-Consulia, la rivincita di D’Aguì

Banca Consulia e Anthilia, nuova partnership per il gestito

NEWSLETTER
Iscriviti
X