Papa e consulenti, la stoccata di Aduc all’Anasf

A
A
A
di Andrea Telara 22 Maggio 2018 | 12:26
Continua il dibattito sulle prese di posizioni del pontefice in materia di finanza e advisory sugli investimenti

Continua il dibattito sul monito che Papa Francesco ha lanciato un monito ai consulenti finanziari (si veda qui la notizia di Bluerating.com) . Dopo i commenti del presidente dell’Anasf Maurizio Bufi su Twitter, ora a dire la sua è uno dei massimi dirigenti dell’associazione dei consumatori Aduc, il consulente fimanziario indipendente Alessandro Pedone, che non risparmia stoccate a Bufi. Scrive Pedone nel sito web dell’Aduc, : “Davanti ad un j’accuse cosi circostanziato, il presidente dell’Anasf, cioè la principale associazione degli agenti di commercio dell’industria del risparmio gestito (i quali, recentemente, si sono fatti chiamare, grazie ad un’abile e costosa attività di lobbying in Parlamento, Consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede) non ha trovato niente di meglio che commentare via Twitter: chi è senza peccato, scagli la prima pietra”. C’è bisogno di commentare? Silentium est aurum…”, conclude l’esponente dell’Aduc.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza e rendiconti Mifid 2, la stroncatura dell’Aduc

Spauracchio investimenti, dopo i diamanti arriva l’allarme francobolli

Diamanti, si ritiri chi può

NEWSLETTER
Iscriviti
X