I fondi di Sofia ora sono di Azimut

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 25 Maggio 2018 | 09:02
Completata da parte della sgr del gruppo, che fa capo a Paolo Martini, l’acquisizione del ramo d’azienda relativo alle gestioni della società in amministrazione straordinaria.

L’operazione era stata già annunciata nel febbraio scorso e ora si è conclusa definitivamente. Azimut Holding , tramite la controllata Azimut Capital Management Sgr, ha perfezionato l’acquisto del ramo d’azienda di Sofia Sgr (dedicato alla gestione collettiva del risparmio e alla gestione individuale dei portafogli.

L’operazione fa sì che quattro fondi comuni di investimento precedentemente gestiti da Sofia Sgr passsino sotto le insegne di Azimut assieme a 40 consulenti finanziari, ai quali sono riconducibili assets under management pari di circa 950 milioni (dato al 23 maggio 2018).

Come annunciato lo scorso 19 febbraio, Azimut Sgr ha corrisposto a Sofia (società oggi in amministrazione straordinaria) un corrispettivo base di 3 milioni di  euro; l’eventuale residua parte variabile del prezzo sarà corrisposta decorsi ventiquattro mesi dal closing e sarà determinata in base al volume e alla redditività netta degli asset under management trasferiti ad Azimut Sgr.

Paolo Martini (nella foto), ceo di Azimut Sgr ha commentato: “Questa operazione si inserisce nella più ampia strategia di crescita di Azimut Capital Management Sgr in Italia, dove da sempre ci distinguiamo quale punto di riferimento per consulenti finanziari e per boutique di settore interessati ad accedere ad una piattaforma aperta di prodotti e servizi di elevata qualità caratterizzata da un contesto lavorativo indipendente e fortemente orientato al business. Con l’integrazione del ramo di Sofia, oltre ad accrescere la struttura di rete e la divisione Wealth Management, con l’arrivo di 40 nuovi colleghi, inseriamo anche 4 professionisti nell’area delle gestioni patrimoniali di Azimut Capital Management, il cui patrimonio oggi supera i 6 miliardi di euro in Italia, e 2 professionisti nell’area gestione fondi e advisor, rafforzando ulteriormente un segmento rilevante a beneficio della clientela, attuale e potenziale”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, tutte le nuove sfide di Giuliani

Azimut, tanti ex di Euromobiliare (e non solo) per la rete

Azimut, la raccolta di marzo ciliegina di un trimestre col turbo

NEWSLETTER
Iscriviti
X