F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

A
A
A

Armando Escalona e Dario Di Muro lasciano le rispettive cariche, ma rimangono a disposizione per ruoli dirigenziali. Inizia il nuovo corso di Silvio Ruggiu

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti29 maggio 2018 | 11:40

Si è arrivati al momento dei saluti per Finanza&Futuro, mentre è pronto ai nastri di partenza il nuovo corso della rete di Deutsche Bank (qui la notizia di bluerating).

Come riportato questa mattina da un articolo a firma Francesco D’arco su AdvisorOnlinesi è svolta nella giornata di giovedì 24 maggio 2018 l’ultima assemblea dei soci di F&F con l’approvazione del progetto di fusione in Deutsche Bank e le dimissioni, rispettivamente, dal ruolo di vice presidente e amministratore delegato di Armando Escalona e Dario Di Muro.

I due manager, che hanno guidato nell’ultimo anno la banca, cedono così la guida della rete di consulenti finanziari a Silvio Ruggiu, indicato già nel mese di luglio del 2017 come responsabile della divisione Advisory Clients di Deutsche Bank dedicata all’offerta di servizi di banca Premium e di consulenza evoluta al segmento Private e PMI. I consulenti finanziari di Finanza & Futuro convergeranno, infatti, in questa divisione che comprende anche i Private Banker e i Business Banker di Deutsche Bank”.

Se quindi Escalona e Di Muro lasceranno ufficialmente a fine giugno i loro sopracitati incarichi, gli stessi rimarranno comunque a disposizione di Deutsche Bank per ruoli dirigenziali.

Un momento invece di particolare importanza per il “debutto” di Silvio Ruggiu (nella foto) come guida della divisione Db Advisory Clients sarà probabilmente un tour “interno” sul territorio a contatto con la propria rete, che dovrebbe svilupparsi nella seconda metà del 2018, mentre al momento non è in previsione alcuna convention per quest’anno.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram, 50 anni e non sentirli

Il Giubileo straordinario di Fideuram visto dal veterano

Manovra, la pressione fiscale non scende

Salasso da 4 mld su banche e polizze

Manovra, stangata su banche e assicurazioni

Banche, si avvicina il novembre nero

Intrigo di ordini di bonifici, sospesa consulente

Banca Generali e Candy Crush per le ricette di innovazione

Fideuram: 50 anni da numero 1

Ecco come lo spread strozza le banche (e i risparmi)

Generali lungo il canale

Banche italiane a caccia di soldi

Governo a muso duro con le banche

Ubi Banca cambia volto

Il “buy” del consulente – 01/10/18, da Alkemy a Cnh Industrial

Doris: la consulenza va pagata

Le banche possono affondare il populismo

C’è Tavano per il banking italiano di Hsbc

Banche, il wealth management le fa ricche

Fineco, sempre calda la raccolta estiva

Banche italiane, Fitch storce il naso

Fineco alla prova dei risparmiatori

Unicredit e Adiconsum sulla strada dell’educazione finanziaria

Poste si unisce al ponte della solidarietà

Le banche popolari fanno ricche le imprese

Presunte strane proposte commerciali, ex Fideuram viene sospeso

Deutsche Bank, tira aria di fusione

La robo advisory che punta alle news

Banche, prestiti col vento in poppa

Citi concilia con la Sec

Unicredit e la fame immobiliare

Generali cambia vestito al gestito

Etruria, Consob annullata

Ti può anche interessare

Salasso da 4 mld su banche e polizze

Interventi fiscali a carico degli istituti di credito che porteranno maggiori entrate nel 2019 pari ...

Consulenza indipendente, in Italia “mission impossible”

Uno dei protagonisti storici del mondo fee only si racconta a Bluerating ...

Credem, patrimonio ancora più solido

Il CET1 ratio aumenta da 13,32% a 13,69% (+37 bps), dato oltre 6 punti percentuali al di sopra del l ...