Gestione dei conflitti di interesse, il vademecum di Ascosim per le scf

A
A
A
di Matteo Chiamenti 29 Maggio 2018 | 13:00
L’associazione pubblica le Linee Guida per la redazione della policy sulla gestione dei conflitti di interesse nelle società di consulenza finanziaria

A riprova del fermento del mondo fee only in vista dell’avvio del nuovo Albo unico dei consulenti finanziari, Ascosim, Associazione delle Società di Consulenza Finanziaria, ha predisposto le linee guida per la redazione della policy sulla gestione dei conflitti di interesse delle società di consulenza finanziaria.

L’adozione di una Policy sulla gestione dei conglitti di interesse, come previsto dall’art. 177 del Regolamento Intermediari della Consob, rappresenta uno dei più rilevanti adempimenti necessari ai fini dell’iscrizione all0Albo Unico dei Consulenti Finanziari.

Le linee guida si propongono di supportare le società di consulenza finanziaria nel processo di adeguamento e di conformità alla normativa e nell’applicazione delle disposizioni relative al requisito di indipendenza, al divieto di percezione degli incentivi monetari e non monetari e alla gestione dei conflitti di interesse.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Scolari (Ascosim): “Ecco quanto costa essere indipendenti”

Addio Ascosim, benvenuta Ascofind

Scf, pronto il documento per l’iscrizione all’Albo OCF

NEWSLETTER
Iscriviti
X