Trading online, triplice stop della Consob

A
A
A
di Redazione 11 Giugno 2018 | 08:45
La Consob ha ordinato di porre fine alle violazioni dell’articolo 18 del Tuf messe in atto dai siti internet www.platinumstrade.com, www.cfdroyal.com e www.marketgbp.com.

L’autorità di vigilanza dei mercati finanziari ha comunicato l’ordine, con delibere 20472 , 20473 e 20474, ai sensi dell’art. 7-octies, comma 1, lett. b), del D. lgs. n. 58/1998 (“Tuf”) di porre termine alla violazione dell’art. 18 del Tuf posta in essere tramite tre portali internet, rispettivamente www.platinumstrade.com, www.cfdroyal.com e www.marketgbp.com.

Le realtà facenti capo ai sopracitati siti, non risultano autorizzate alla prestazione di servizi di investimento nei confronti del pubblico italiano in quanto tali società non risultano iscritte nell’albo tenuto dalla Consob ai sensi dell’art. 20 del Tuf.

Come ormai tradizione per questo genere di portali, gli stessi hanno contattato risparmiatori italiani telefonicamente al fine di convincerli ad aprire un conto e fare operazioni di trading su detto sito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, criptovalute: warning della Consob su Binance

Consob, il futuro della finanza sostenibile

Consob: i tre ostacoli alla sostenibilità

NEWSLETTER
Iscriviti
X