Doris (B.Mediolanum): “L’incertezza può frenare i Pir”

A
A
A

In un’intervista a L’Economia del Corriere, il manager ha spiegato che l’incertezza politica potrebbe fare da freno al boom dei Piani individuali di risparmio.

Chiara Merico di Chiara Merico11 giugno 2018 | 10:00

APPELLO A ROMA – Un appello al governo, perché impronti la sua attività al pragmatismo e alla serietà. E’ quello lanciato da Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum, in un’intervista a L’Economia del Corriere. Per il manager l’incertezza politica potrebbe fare da freno anche al boom dei Piani individuali di risparmio. “I Pir sono interessanti se l’economia cresce, anche indipendentemente dalla cancellazione dell’imposta sul capital gain per cinque anni. Le prospettive di questo Paese, per quanto mi riguarda, sono positive. Spero che a Roma permettano agli imprenditori di non preoccuparsi”, ha spiegato Doris, precisando che Banca Mediolanum raccoglie “una novantina di milioni al mese con i Pir. Nel 2018 siamo a 380 milioni (a fine aprile, ndr) che si aggiungono ai 2,8 miliardi del 2017”. E su questo fronte Doris ha annunciato di voler puntare anche sul business dell’advisory e dell’investment banking: “Per vincere la sfida dei Pir non vogliamo stare solo dalla parte della raccolta: il sistema ha veicolato finora oltre 12 miliardi, che sono alla ricerca di carta, azioni e bond delle imprese italiane. Servono più imprese ad intercettare il flusso finanziario, più imprese che si quotano o che emettono bond”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Borse, la crisi di governo affossa le reti

Banca Mediolanum, la family (banker) si allarga

Banca Mediolanum, archiviata l’indagine su Berlusconi

Mediolanum, Doris è pronto a conquistare un’altra rete

Doris punta ancora su Mediobanca

Banca Mediolanum, profitti con il turbo

Mediolanum, mazzata su Fininvest

Fineco e Banca Mediolanum, è arrivato il dividend day

Banca Mediolanum supera il miliardo

Bond, un super gestore per Mediolanum

Banca Mediolanum punta sull’Elite

Reti, chi domina il mercato

Banca Mediolanum, crolla l’utile ma la cedola tiene

Consulenti, ecco gli incentivi delle reti

Banca Mediolanum, fine anno (quasi) miliardario

Mediolanum: su Fininvest la spada di Damocle della UE

Novembre sorride a Banca Mediolanum

Lady Doris, un tesoro da 60 milioni

Banca Mediolanum, i certificates puntellano la raccolta

Banca Mediolanum, margine operativo in crescita del 26%

Reti, raccolta in calo ma i titoli restano un affare

Banca Generali vince, Banca Mediolanum prima in gestito

Banca Mediolanum, un master per i Family banker

Reti ad alto rendimento su Piazza Affari

I campioni dei dividendi delle reti

Movimenti sospetti, stop della Consob a un ex Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, l’estate fa 23

Anche Banca Mediolanum e Widiba con Google Pay

La grande festa sta per finire?

Mediolanum Investment Banking advisor per DBH Holding

Giugno sugli scudi per Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, maggio dieci e lode

Banca Mediolanum diventa Nomad

Ti può anche interessare

Consulenti a caccia di una legittimazione

Uno studio illustra tre modalità per rendere più desiderabile la propria attività professionale ...

Banca Mediolanum: il risk management diventa futuristico

Entra in gioco l'Intelligenza Artificiale ...

Il “buy” del consulente – 17/09/18, da Banca Generali a La Doria

I consigli giusti in diretta da Piazza Affari ...