Banco Bpm, anche Passera in lizza per gli npl

A
A
A
di Andrea Telara 19 Giugno 2018 | 09:09
Cinque pretendenti per rilevare i crediti sofferenti della banca.

Sono cinque i pretendenti all’acquisto della piattaforma di non performing loan (npl), cioè i crediti sofferenti da 3,5 miliardi di euro di Banco Bpm: si tratta di doBank, Credito Fondiario, Prelios (controllato da Davidson Kempner Capital Management), Guber (partecipata da Varde Partners), un consorzio composto da Christofferson Robb & Co, oltre alla spac di Corrado Passera Spaxs e Fire. A riportare la notizia è l’agenzia Reuters secondo la quale anche Intrum Justitia, come anticipato nelle scorse settimane, avrebbe avuto un forte interesse per l’asset, ma il timing dell’operazione rendeva difficile per il gruppo svedese, impegnato nel closing del deal con Intesa Sanpaolo, mettere altra carne sul fuoco.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banco Bpm aderisce a due iniziative per lo sviluppo sostenibile

Banca Sistema, accordo con Banco Bpm per un portafoglio crediti

Banco BPM: ecco il nuovo Chief Lending Officer

NEWSLETTER
Iscriviti
X