Consulenti, come rendere l’estate produttiva

A
A
A
di Daniel Settembre 21 Giugno 2018 | 11:22
Cinque idee per trasformare il calo d’attività in occasioni per il business.

I mesi estivi possono essere estremamente silenziosi in ufficio anche per i consulenti finanziari. I clienti si trovano al mare o in montagna, forse indifferenti alle necessità di una pianificazione finanziaria e sensibili solo a investire il loro tempo in escursioni e tintarella. Ma ciò che un consulente non dovrebbe fare è proprio cedere alla acca calura dell’estate. Certo il mercato è meno dinamico e i clienti non sono così ansiosi di sentirti. Eppure ci sono alcune attività che si possono fare per stimolare la produttività.

 Razionalizza il tuo lavoro

Ci sono le pulizie di primavera, ma sono importanti anche quelle estive. Riassetta la situazione sia dei tuoi clienti attuali che di quelli potenziali: assegna le attività agli eventuali dipendenti in maniera appropriata e quindi imposta il flusso di lavoro; esamina le eventuali richieste in sospeso dei tuoi clienti. Come scrive Abby Salameh, chief marketing officer di Private Advisor Group, molti consulenti dicono di aver snellito le attività quotidiane da confusione inutile
e risparmiato così molto tempo grazie a una maggiore razionalizzazione operata proprio nei mesi estivi.

Focalizza i clienti Molti consulenticolgono l’occasione dell’estate per assicurarsi che tutti i loro clienti siano adeguatamente investiti secondo il loro pro lo e i loro obiettivi, riallineando eventualmente le esigenze d’investimento in sospeso. Non sono pochi a raccontare a Salameh quanto sia stato di beneficio per gli stessi clienti rivedere la loro situazione patrimoniale, generando così nuove entrate.

Controlla il tuo business plan

Hai raggiunto i tuoi obiettivi per l’anno? Ci sono state iniziative che hai detto di volere avviare?
Hai portato i 10 nuovi clienti che ti sei prefissato di raggiungere? In caso contrario, hai ancora tempo per farlo. Prova a rimodulare il tuo business plan per archiviare l’anno con successo.

Crea connessioni

Secondo la società di coaching professionale ClientWise, l’estate può essere anche occasione di networking. Prendi
in considerazione la possibilità di metterti in contatto con altri consulenti nanziari che come te sono in ufficio e cercano di sfruttare al massimo il “tempo libero”. Invitali a pranzo o a giocare a golf. Discuti i diversi approcci di pianificazione del cliente, la strategia aziendale e le varie tattiche di investimento. Potrai così in futuro, se vorrai, decidere di costruire anche un tuo team o una tua rete di consulenti finanziari. Le nuove conoscenze e le conversazioni sono preziose.

Migliora le tue conoscenze

Come scrive Salameh, così come gli atleti professionisti si tengono impegnati in “bassa stagione”, i consulenti dovrebbero allo
stesso modo cercare di espandere le proprie conoscenze nei periodi di lavoro meno intenso. Come? Partecipando a qualche corso di formazione o conseguendo qualche abilitazione professionale. Così facendo diventerai più competente e un miglior consulente finanziario per i tuoi clienti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, ripartono in presenza i seminari Anasf

Consulenza, tra prospetti e sospetti

Consulenti, al via l’esonero contributivo Inps

NEWSLETTER
Iscriviti
X