Fineco, quanto è buono il gestito nella raccolta

A
A
A

Risultato di giugno in linea con maggio, ma cambia la composizione degli afflussi e non solo…

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti5 luglio 2018 | 16:44

Sono stati comunicati i nuovi dati della raccolta di Fineco, relativi al mese di giugno. A livello numerico assistiamo all’apparenza a un mese “fotocopia” con 674 milioni di euro contro i 686 di maggio. Quello che cambia è la composizione dele risultato: se a maggio la quota di gestito era pari al 38%, ora la stessa raggiunge quasi la metà degli afflussi, pari al 46% circa, inoltre il dato del mese risente della tipica stagionalità delle imposte pagate dalla clientela a conferma che Fineco è sempre più utilizzata dai suoi clienti come banca di riferimento. A giugno tali imposte sono state pari a € 186 milioni e si precisa che ulteriori € 113 milioni verranno incluse nella raccolta netta del prossimo mese avendo data operazione 2 luglio. Si rammenta che a giugno dello scorso anno le imposte pagate dalla clientela ammontavano a € 258 milioni.

• Raccolta netta nel solo mese di giugno: € 674 milioni (+48% a/a), di cui € 312 milioni raccolta gestita (+5% a/a)

• Raccolta netta da inizio anno: € 3.596 milioni (+24% a/a), di cui raccolta gestita pari al 44%

• Guided Products da inizio anno: € 1.417 milioni, di cui 371 milioni in giugno (+25% a/a). Incidenza dei Guided Products sullo stock AuM al 64% (+5 p.p. a/a)

• Totale attività finanziarie segmento Private: € 27,0 miliardi (+13% a/a)

• Oltre 1.240.000 i clienti totali (+7% a/a), di cui 10.766 nel solo mese di giugno (+15% a/a)

• 14,4 milioni di ordini eseguiti nel primo semestre 2018 (+6% a/a)

A margine di questi risultati Alessandro Foti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FinecoBank, ha avuto modo di sottolineare gli elementi vincenti di questo trend di raccolta positivo:

“Anche il mese di giugno ha visto una raccolta molto robusta, confermando da un lato la solidità di un modello altamente diversificato e la strategia centrata sulla crescita organica, dall’altro la capacità dei nostri professionisti di fornire ai clienti una consulenza evoluta. Il dato si inserisce in uno scenario che vede Fineco sfruttare due trend che stanno trasformando la società italiana: la digitalizzazione e la richiesta di consulenza. Elemento, quest’ultimo, che si traduce anche a giugno in un’ulteriore accelerazione di nuovi flussi verso le soluzioni di consulenza evoluta. In questo contesto, il rafforzamento del segmento Private conferma la perfetta combinazione di consulenza evoluta con servizi tecnologicamente avanzati, rivolti alla clientela di fascia alta”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Private banking, Julius Bär vende Kairos

Intesa Sanpaolo sceglie la blockchain

Sono pronti i nuovi super manager di Banca Mediolanum

Un Remix a firma Fineco

Si rafforza il commerciale di Raiffeisen CM

Ubi Banca, Massiah apre al matrimonio

Hanno ucciso il Private Banking…

JPMorgan lancia la sfida alle banche

Banche, incubo mega bolla sui derivati

Mediobanca, tutto fatto per il nuovo patto

Il tesoro dei Doris vale oltre un miliardo

Banche, obbligazioni subordinate tra rischio e occasione

Banca Generali: rotta verso gli 80 miliardi

Intesa Sanpaolo, il futuro è digital

Bluerating Awards: il videomessaggio di Foti ai consulenti

Fideuram ISPB, Longo guiderà l’hub svizzero

Private Banking Awards, ecco i premiati

Private banking, la grande onda è in arrivo

Credit Suisse, altri 30 milioni in Italia

Manovra, le banche rimbalzano in borsa

Mediolanum, Doris passa il testimone ai figli

MCU, un nuovo viaggio attraverso la luce

Grossi per l’innovazione digitale di Credem

Esuberi e pressioni commerciali in banca, i sindacati in allarme

Spread, Abi lancia l’allarme

Nozze di perla nel private banking di Fideuram

Widiba, la tutela patrimoniale è on the road

Il “terzo incomodo” concorre alla radiazione di un ex Mediolanum

Fideuram, l’utile è in calo

Etf: le banche europee esposte per 140 miliardi

Frode fiscale: indagati 18 manager di Privat Kredit Bank

Una sola delibera e doppia radiazione di ex Finanza & Futuro

Le Traiettorie Liquide di Banca Generali

Ti può anche interessare

Nasce il Liceo Parini Trust Onlus (con la collaborazione di Mediobanca)

Il trust, realizzato con la consulenza di Mediobanca Private Banking, è il primo strumento finanzi ...

Radiato a Torino ex Banca Leonardo

Lo scorso settembre Mingolla era stato sospeso dall’Albo per due mesi, dopo che l'Authority era ...

Lasciate che i piccoli advisor vengano a me

Ecco a chi fanno gola i piccoli portafoglisti espulsi dalle grandi reti. Porte aperte dalle realtà ...