Violazioni assortite, radiato ex Mediolanum

A
A
A
di Matteo Chiamenti 11 Luglio 2018 | 14:59
Consob opta per il provvedimento più duro

Diverse elementi hanno portato alla recente radiazione di Giovanni Meinardi dall’albo unico dei consulenti finanziari, avvenuta con delibera n. 20463
La Divisione Intermediari/Ufficio Vigilanza Intermediari – Rete Promotori e Consulenti Finanziari ha infatti contestato al sig. Giovanni Meinardi, (dopo note con cui Banca Mediolanum S.p.A. aveva segnalato di aver accertato gravi irregolarità nell’operato del consulente) la violazione delle seguenti disposizioni del Regolamento Intermediari, nel testo vigente al tempo dei fatti:

art. 107, comma 1, per aver:
• acquisito, mediante distrazione, disponibilità di somme di pertinenza della clientela;
• perfezionato operazioni non autorizzate dalla clientela e omesso di trasmettere operazioni di investimento;
• comunicato informazioni e rilasciato rendiconti ai clienti non rispondenti al vero;
• ricevuto modulistica prefirmata in bianco;

art. 108, comma 5, per aver:
• accettato mezzi di pagamento con caratteristiche difformi da quelle prescritte.

Ritenuti accertati, sulla base delle risultanze istruttorie, i fatti oggetto di contestazione e, conseguentemente, accertata la violazione delle citate disposizioni del Regolamento Intermediari, nel testo vigente al tempo dei fatti e arrivata la radiazione.

Ecco il testo completo della delibera.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali, Consob: via libera all’Opa su Cattolica

Dws e N26, stretta della Consob tedesca

300 mila euro dalla cliente, consulente in Versilia finisce nei guai

NEWSLETTER
Iscriviti
X