Arriva l’arbitro Ivass per i contratti assicurativi

A
A
A
di Marco Muffato 13 Luglio 2018 | 12:33
La direttiva UE 2016/97 sulle assicurazioni “IDD” all’articolo 15 dispone l’istituzione di procedure di risoluzione stragiudiziale delle controversie tra clienti e assicurazioni.

Leggo dell’Arbitro per i contratti assicurativi. Non ci sono conflitti con la Consob?
C. V., Torino

La direttiva UE 2016/97 sulle assicurazioni “IDD” all’articolo 15 dispone l’istituzione di procedure di risoluzione stragiudiziale delle controversie tra clienti e assicurazioni. L’Arbitro sarà gestito dall’Ivass e avrà la stessa impostazione di Abf ed Acf. La legge delega 163/2017, che recepisce la direttiva, prevede all’articolo 5 l’obbligo di adesione alle procedure di risoluzione extra-giudiziale delle controversie per i soggetti sottoposti alla vigilanza dell’Ivass. Viene istituito l’articolo 187-ter del Codice delle assicurazioni “Sistemi di risoluzione stragiudiziale delle controversie” e anche modificati due articoli del Codice del consumo, 141 e 141-octies, per inserire l’Ivass tra le autorità competenti in materia di risoluzione alternativa delle controversie. Il ricorso varrà anche come esperimento della mediazione assistita e ci sarà sempre facoltà di ricorrere a ogni altro strumento di tutela già previsto dall’ordinamento. Riguardo le competenze, già ora è previsto che l’Acf si occupi di Ramo Vita III e V e solo se la controversia ha a oggetto la fase della distribuzione qualora effettuata da intermediari oppure direttamente dall’impresa di assicurazione. Negli altri casi ci si potrà rivolgere all’Arbitro Ivass. Abf rimane competente se c’è collegamento negoziale con contratti bancari

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Portare monete storiche all’estero

SPORTELLO ADVISORY – Carte di credito, il recesso va comunicato bene

Fate attenzione ai broker Forex

NEWSLETTER
Iscriviti
X