Consulente, 8 modi per uccidere il tuo stile

A
A
A

Nella speranza che nessuno di questi possa entrare a fare parte delle vostre abitudini

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti17 luglio 2018 | 15:30

Ci siamo spesso dilungati nel raccontare metodi più o meno originali per ottenere un aspetto distintivo ed elegante. Se certamente non è semplice riuscire a creare un proprio stile originale e apprezzabile, un buon inizio risiede nel conoscere appieno quali siano gli elementi che potrebbero mandare a priori in soffitta questa nostra ambizione. Noi ne abbiamo selezionati otto comunemente riconosciuti come tali. Nella speranza che nessuno di questi possa entrare a fare parte delle vostre abitudini. Per il passato, invece, c’è sempre tempo per rimediare.

Arlecchino
Magari siete fan di Alberto Camerini, passi pure che l’immagine di Philippe Daverio vi rassicura, ma onestamente ci si può risparmiare dal fare da scala Pantone vivente. Ok i contrasti, ma Arlecchino è una maschera della commedia dell’arte, l’advisory non è nelle sue corde.

Il fardello del borsello
Questo incubo riguarda per fortuna solo l’universo maschile. La vita lavorativa moderna comporta evidenti necessità di trasporto, meglio veicolarle verso un’elegante 24 ore, magari in pelle. Non vi salti in mente di optare, per questioni di spazio, per l’orripilante “borsello da uomo”. Allontana il buon gusto, i clienti e persino il sesso opposto. Se proprio ve lo ha regalato la mamma, limitate il suo utilizzo alla raccolta del pastone per le papere quando andate in gita al lago.

Strappato, consumato, fico
Da un po’ di tempo ritroviano la curiosa usanza di fare passare come “trendy” o “look disinvolto” elementi quali: la giacca dalle mille toppe, la camicia stropicciata, le maniche sfilacciate, il pantalone scolorito e chi più ne ha più ne metta. No, non è moda, tutto ciò è semplicemente sciatto.

Scarpe inadatte
Il sopra perfetto. Giacca, Tailleur, quello che volete. Poi un bel pantalone o una gonna elegante. Infine…un bel paio di scarpe da tennis. Vi sembra un bel modo per finire il racconto? Non si sa per quale principio, ogni tanto capita di vedere associati outfit impeccabili a calzature improponibili. Evitate.

Make up pesante
Una cura del proprio viso è apprezzabile, sia per l’uomo che per la donna. La parola d’ordine è, come sempre, non eccedere. Qualche esempio? Un ombretto dal colore troppo acceso, un chilo di cerone. O un uomo con le sopracciglia ad ali di gabbiano.

Occhiale forever
Ammettiamolo, l’occhiale da sole è un ever green in termini di fascino. Basta non indossarli in prossimità di un temporale o peggio ancora al chiuso. In questi casi è un attimo passare per ridicoli o per chi deve celare forzatamente le occhiaie da hangover.

Profumi eccessivi
Abbiamo spesso parlato di fragranze su queste pagine. Indossarle è un piacere, farci il bagno è una cafonata.

Trasparenze, intimo e dintorni
Questo è un tema che coinvolge maggiormente il pubblico femminile. Sul lavoro la trasparenza non è molto elegante, così come il fatto che un capo lasci intravedere il proprio abbigliamento intimo. Per gli uomini occhio invece al classico problema del “calzino corto che spunta dal pantalone”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Reti Champions League, collegamenti impossibili

La consulenza a doppio malto

Consulenti, persona giuridica? Anche no

Consulenti, una nuova alternativa per chi vuole uscire dalle reti

Consulenti: come e perchè far fare un check-up patrimoniale

Mediolanum, Doris come Capitan America

Azimut, vincenti perché indipendenti

Consulenti: se tu recluti, io ti pago

Bufi: è un’Anasf pragmatica

Credem, il nuovo volto della formazione

Mediolanum, il rendiconto ai raggi x

Banca Mediolanum: convention 2019, la cronaca completa

Consulenti, occhio al potere delle ancore casuali

Consulenti finanziari, un tour con Anima

Fideuram Ispb, quattro mesi nel segno del reclutamento

Consulenti indipendenti, ad aprile si cresce ancora

Consulenti sveglia, i ricchi hanno voglia di investire

Consulenti e pensione: Enasarco introduce il doppio calcolo (e non solo)

Dossier reclutamento – Widiba

Assoreti, il gestito mette il turbo alla raccolta

Consulenti, un aprile tra radiazioni e sospensioni

Consulenti, più della metà lavora con i social

Dossier reclutamento – Fineco

Consulenti: pianificazione successoria a regola d’arte

Consulenti, dead line sulla posta certificata

Consulenti: anticorpi del mercato contro il catenaccio

Consulenti: mi faccio una birra e cambio mandante

IWBank, reclutamento e ‘na tazzulella ‘e cafè

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Bnl-Bnp Paribas LB, a lezione dai consulenti d’eccellenza

Consulente: tre grafici che ti faranno preoccupare

Consulenti, i “magnifici” 9 di IWBank che incassano i bonus

Consulenti furbetti? Anasf vince e la pubblicità si cambia

Ti può anche interessare

Oggi su BLUERATING NEWS: cedole come se piovesse, un nuovo banker per Fineco

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Oggi su BLUERATING NEWS: raccolta pir, Azimut in ascesa

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Scf, Ascofind fa il pieno di iscritti

Delle 9 società iscritte con la prima delibera, ben 8 sono associate ...