Le pagelline dei conti delle reti (quotate)

A
A
A

Mediobanca analizza alcune realtà in vista delle trimestrali

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti19 luglio 2018 | 10:32

Sulla scia dell’attesa per la stagione dei conti del secondo trimestre, Mediobanca Securities, ripreso stamane da MF, ha valutato le prospettive di bilancio di alcune delle principali reti quotate italiane. Vediamole nel dettaglio.

Azimut: le stime indicano un livello di profitti operativi simile a quello del primo trimestre 2018, intorno a 45 milioni (6 nel primo, ma qui dovrebbe pesare il maggiore contributo delle commissioni di performance. Senza queste l’ebit è visto a 30,2 milioni, non lontano dai 29,2 milioni del primo trimestre). Utile atteso di 29,6 milioni a fronte di un primo trimestre a quota 26,4

Banca Generali: secondo trimestre piuttosto debole, ma già prezzato nella quotazione di borsa. A pesare sarà la performance fee e la stagionalità dei costi di distribuzione. Mediobanca conferma il rating “outperform” per via del rilevante sconto rispetto ai concorrenti.

Banca Mediolanum: il recupero dei mercati in aprile e l’apprezzamento del dollaro forniscono un buon vantaggio. Ricavi in crescita del 9% anno su anno, spinti dal rialzo del 13% nelle commissioni lorde. Utile a quota 101 milioni rispetto ai 112 milioni dello stesso periodo 2017.

Fineco: la società è l’unica, tra quelle coperte da Mediobanca, ad avere avuto un incremento della raccolta anno su anno nel semestre. Buon trimestre con rialzo del 17% degli utili anno su anno e del 4% sul primo trimestre 2018. Il boost è dato dal solido aumento atteso delle commissioni nette, pari a 73,8 milioni, il miglior risultato di sempre, grazie a maggiori commissioni di gestione e di intermediazione.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

BinckBank sfoggia un super utile operativo

Foti (Fineco): tre pilastri per vincere la battaglia sui margini

Fideuram Ispb: raccolta sì, utile nì

Mps, Morelli apre ad una alleanza

Banque Syz, Eric passa il testimone di ceo

Certifica, Bnp Paribas: mini future per tutti i gusti

Fineco, top entry in riva al lago

Cara rete, pensavi solo ai soldi?

Deutsche Bank FA, trittico d’autore

Oggi su BLUERATING NEWS: Masse boom per Banca Generali, la consulenza conquista l’impresa

Allianz Bank, gestito e vita per un 2018 da ricordare

Banca Generali, masse record e l’utile batte le stime

Mediolanum, la consulenza non s’inventa

Unicredit chiude in bellezza il 2018

Deutsche Bank PB, ingresso d’esperienza nel private bresciano

Intesa e Unicredit alla prova dei numeri 2018

Mediolanum, il tech dal volto umano

Oggi su BLUERATING NEWS: la private bank svizzera di Intesa, l’utile di Deutsche Bank

Poste Italiane, l’app Bancoposta controlla le tue spese

IWBank PI, scene da una convention

Intesa SP, nasce la private bank svizzera

Bnl Bnp Paribas LB: Rebecchi schiera l’11 post convention

La favola dell’Uomo Ragno bancario

Banca Mediolanum: il risk management diventa futuristico

Oggi su BLUERATING NEWS: i campioni 2018 di Assoreti, la fusione Unicredit-SocGen

Ubi Banca: ecco il calendario degli eventi societari

Consultinvest e Pir, avviso ai naviganti

Bnl Bnp Paribas LB: il consulente diventa patrimoniale

Consulenti: i nuovi orizzonti del business

Hypo Alpe-Adria Bank, la filiale italiana è in vendita

Banca Generali: la ricetta di Mossa per un ponte imprese-investitori

Italia, la grande gelata dei bond bancari

Allianz Bank FA: missione crescita

Ti può anche interessare

Consulia, i nuovi cf mettono il turbo agli afflussi

Il bilancio batte il piano industriale e la raccolta si arricchisce grazie ai nuovi ingressi ...

Scf, l’anno della conferma

A colloquio con Ascofind ...

Azimut, l’estero trascina la raccolta

Il gruppo ha registrato nel mese di giugno una raccolta netta positiva per circa 241 milioni di euro ...