“Un giorno in dono” per i dipendenti di Ubi Banca

A
A
A

Ogni dipendente aderente all’iniziativa ha donato un proprio giorno di ferie, trascorrendolo presso un’associazione e impegnandosi in una tra le 170  attività di volontariato proposte

Chiara Merico di Chiara Merico19 luglio 2018 | 11:16

L’INIZIATIVA – UBI Banca si conferma partner di riferimento del Terzo Settore non solo con le proposte commerciali dedicate, ma anche con una partecipazione diretta del personale alla vita delle organizzazioni non profit: 1.171 dipendenti hanno infatti aderito all’edizione 2018 di “Un giorno in dono”, un progetto di solidarietà attraverso il quale è stato offerto a tutto il personale la possibilità di impegnarsi in un’attività di volontariato sui territori di riferimento del gruppo. UBI Banca è stata supportata dagli specialisti di Istituto Italiano della Donazione e di Fondazione Sodalitas nella fase di preparazione dei progetti con le 90 organizzazioni non profit. L’iniziativa, dopo un test del 2014 limitato all’area milanese, è stata estesa all’intero territorio nazionale dal 2015 totalizzando circa 5.000 giornate di volontariato erogate nel quinquennio, corrispondenti a circa 40.000 ore di lavoro svolto presso le ONP partecipanti, oltre 100 nell’arco dei 5 anni.
 
170 ATTIVITA’ DI VOLONTARIATO – Partecipando, ogni dipendente aderente ha donato un proprio giorno di ferie, trascorrendolo presso un’associazione e impegnandosi in una tra le 170  attività di volontariato proposte. In funzione del numero di partecipanti la somma che il gruppo UBI Banca riconoscerà per il 2018 alle diverse ONP è di complessivi 117.100 euro (pari a 100 euro per ogni giornata di volontariato erogata). L’iniziativa Un giorno in dono si è svolta in tutta Italia, coinvolgendo tutte le società del gruppo, e si è conclusa lo scorso 29 giugno. 90 organizzazioni non profit hanno accolto i dipendenti di UBI nelle loro sedi in 42 diverse città e province italiane: Alessandria, Ancona, Arezzo, Ascoli Piceno, Bari, Bergamo, Bologna, Breno, Brescia, Como, Cosenza, Crotone, Cuneo, Fermo, Firenze, Genova, Grosseto, Lecce, Livorno, Macerata, Matera, Milano, Monza, Napoli, Pavia, Perugia, Pesaro, Pescara, Piacenza, Pordenone, Potenza, Reggio Calabria, Rimini, Roma, Salerno, Siena, Sondrio, Torino, Treviso, Varese, Verona e Viterbo. L’organizzazione che ha accolto il maggior numero di dipendenti UBI è stata quest’anno Touring Club Italiano, con 91 partecipanti. “La cultura della solidarietà che è così diffusa tra i nostri dipendenti ed è una caratteristica distintiva della società civile dei nostri territori – afferma Mario Napoli, responsabile risorse Umane di UBI Banca – è alla base del successo dell’iniziativa ‘Un giorno in Dono’, che prosegue ormai da qualche anno e che unisce questo tratto delle persone di UBI all’azione costante delle organizzazioni non profit, molto spesso anche nostre partner in progetti a valenza sociale, e all’azione stessa del nostro istituto. UBI Banca infatti – conclude Napoli – ha tra le sue  caratteristiche la capacità di interagire in maniera creativa e innovativa anche con gli enti non profit, realtà di ormai riconosciuta rilevanza sia sociale che economica nel nostro Paese”.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

IWBank PI, nuovo colpo con Bagnasco

IWBank, settebello nel reclutamento

IWBank PI, l’evoluzione è adesso

Banche: fusione Ubi-Bper, ecco a chi e perché piace

IWBank PI, super ingresso tra i wealth banker

IWBank PI si espande nel bolognese

Reti Champions League: il ribaltone di Consultinvest

Banco Bpm-Ubi, tentazione terzo polo

Ubi Banca, aria di rivoluzione ai vertici

IWBank PI, la rete acquista peso

Reti Champions League: giornata da incorniciare per Pietrafresa e Giuliani

Ubi Banca, l’attacco dei sindacati

Reclutamenti, IWBank PI cala l’asso in Friuli

Cade il governo, le reti gongolano in Borsa

Sulle polizze di Ubi la mano di Cattolica

IWBank PI, utile e raccolta da capogiro

Ubi, sale la raccolta diretta bancaria

Reti Champions League: Mossa sa solo vincere, testa a testa Di Muro-Giuliani

Consulente indagato, sequestrati 4 milioni a IWBank

Rendiconti Mifid 2, è il turno di IWBank

Ubi Banca alleggerisce i crediti sofferenti

Polizze, sterzata di Ubi Banca

IWBank come il Milan di Sacchi

Ubi Banca, sprint nei pagamenti

IWBank, give me five

Reti Champions League: Molesini, giornata da bomber

Ubi Banca, è il momento dell’open banking

IWBank PI, la rete è sempre più forte

Caso H2O, faccia a faccia di Natixis con le reti

Ubi Banca cerca il partner unico nelle assicurazioni

Deutsche Bank FA, Bagnasco se ne va

Reti Champions Leaugue: Foti-Rebecchi, duello per la vetta

Consulenti: Mei in IWBank, Di Muro vicino al grande colpo

Ti può anche interessare

L’alba del nuovo consulente

Il mondo della consulenza compie in Italia i suoi primi 50 anni e, a ben vedere, rappresenta uno spe ...

Reti, ora la fee è (quasi) una certezza

Il 2018 è stato un anno complesso, condizionato dagli alti e bassi dei mercati e dall’ulteriore t ...

Consulenti finanziari, le novità sul regime forfettario

Ci sono alcune novità in vista per le partite Iva dei consulenti finanziari. In base a quanto evide ...