Risultati in crescita per IBL Banca

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 26 Luglio 2018 | 14:46
Il gruppo, specializzato nel settore dei finanziamenti tramite cessione del quinto (CDQ) dello stipendio o della pensione, ha chiuso il primo semestre 2018 con un utile netto di 29,5 milioni di euro (+2,2% rispetto allo stesso periodo del 2017).

RISULTATI POSITIVI – Il gruppo IBL Banca, leader nel settore dei finanziamenti tramite cessione del quinto (CDQ) dello stipendio o della pensione, ha chiuso il primo semestre 2018 con un utile lordo consolidato in crescita a 43,6 milioni di euro (+1,8% rispetto al 30 giugno 2017) e un utile netto di 29,5 milioni di euro (+2,2%). Anche i principali margini sono risultati positivi: il margine di interesse, nel periodo in esame, ha raggiunto i 55,9 milioni di euro mentre il margine di intermediazione è risultato pari a 82,1 milioni di euro. Nei primi 6 mesi dell’anno gli impieghi alla clientela si sono attestati a 2,7 miliardi di euro in crescita del 3,3% rispetto al 31 dicembre 2017 e la raccolta da clientela è salita a 3,7 miliardi di euro (+39,8%) di cui depositi per 2 miliardi di euro (+12,2%). Il totale dell’attivo ha raggiunto i 6,1 miliardi di euro. Il patrimonio netto di pertinenza del gruppo è aumentato del 4,6% a 330 milioni di euro. Al 30 giugno 2018, con riferimento agli indici di vigilanza prudenziale, il CET 1 Ratio si è attestato al 12% e il Total Capital Ratio al 14%, in miglioramento rispetto al 2017 e ampiamente in linea con i requisiti patrimoniali richiesti dalla Bce. “Confermiamo il percorso di consolidamento del nostro gruppo bancario nel settore dei finanziamenti alle famiglie e ai lavoratori dipendenti, frutto di una strategia di crescita dinamica sia per linee interne che esterne. Il rafforzamento e la diversificazione dei canali di distribuzione sono componenti primarie del piano di sviluppo di IBL Banca, così come una più ampia offerta di soluzioni di finanziamento destinate al nostro target di riferimento. In quest’ottica, sono allo studio nuovi prodotti per intercettare specifiche esigenze del settore pubblico e statale a cui dare risposte concrete”, ha dichiarato Mario Giordano, Amministratore Delegato di IBL Banca.

 

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

IBL Banca prende De Giorgi da Mps

IBL Banca, taglio del nastro a Monza

Quattro ingressi in Ibl Banca

Ti può anche interessare

Ocf, domande e risposte aggiornate sugli obblighi informativi dei cf

Come riporta il sito ufficiale dell’Organismo per la tenuta e vigilanza dell’Albo unico ...

Credem, crescita in vista nel credito al consumo con Avvera

Obiettivo: generare 1,5 miliardi di euro di finanziamenti dal 2022, tra mutui e prestiti al consumo ...

Manovra il governo trova 3 miliardi

Una trovata contabile. Così il Sole24Ore definisce la misura con cui il governo intende pescare 3 m ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X