Doris: il bancario-travet è morto

A
A
A

I bancari che resteranno dovranno diventare psicologi del risparmio: nei prossimi 15 anni 100.000 posti in meno

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino30 luglio 2018 | 08:44

L’epoca dei bancari semplici passacarte è finita. Lo ha detto Ennio Doris (nella foto), fondatore e presidente di Banca Mediolanum, in un’intervista di pochi giorni fa al “Corriere della Sera”. “Nei prossimi anni – sostiene Doris –le banche saranno senza travet. Quando uso il cellulare per un bonifico l’impiegato di banca lo faccio io: i lavori ripetitivi verranno automatizzati grazie alle fintech, quindi ci saranno meno bancari. Elimino dieci travet, di bancari ne resteranno due”.

Per Doris quelli che rimarranno “saranno bancari specializzati, che conoscono i cliente. Saranno dei medici, degli psicologi del risparmio. Stimo 100 mila posti in meno in Italia in 15 anni”. Per Doris “tocca ai manager guidare il cambiamento” e uno che capito questa lezione “è Carlo Messina, ceo di Intesa Sanpaolo. “Il cambiamento è irreversibile. – conclude Doris – Le filiali devono chiudere e quelle che restano dovranno cambiare” e i bancari “dovranno essere anche psicologi”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche, lo spauracchio dei tagli al personale

Banche, 11 proposte per cambiarle

Credem, utile sugli scudi e le polizze spingono

Mediolanum, dopo l’estate in arrivo novità sulla protezione dei clienti

IWBank PI, utile e raccolta da capogiro

Saxo bank e B.Generali, matrimonio d’eccellenze

Allianz Bank FA, l’evoluzione passa dalle unit linked

Banca Sistema, la forza dell’utile

Addio a Mario Incrocci, nome storico delle reti

B.Generali batte il consensus e regala masse record

Fineco, la rete si rinnova con giovani e bancari

Consulente indagato, sequestrati 4 milioni a IWBank

Tagli Unicredit, Salvini dice la sua

B.Generali-Nextam Partners, affare fatto

Bce: tassi fermi ma serve sostegno

Deutsche Bank, la ristrutturazione pesa sui conti

Banca Generali, uno sponsor a 5 stelle

Diamanti in banca, ecco il background giuridico

Fineco regina degli scambi

Bancari, il contratto deve affrontare i cambiamenti

Rendiconti Mifid 2: Banca Generali, il valore della sintesi

Widiba, la cultura finanziaria va al mare

Ubi Banca, sprint nei pagamenti

Assopopolari, nel segno della cooperazione bancaria

Deutsche Bank, la borsa premia la cura-choc

Intesa, private banking sulle Dolomiti

Mediolanum, la raccolta trabocca di gestito

Banche, lo spread regala un miliardo

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Banche e reti, i consulenti hanno una marcia in più

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Ubi Banca va di nuovo a canestro

Reti, Banca Consulia tratta con Unica Sim

Ti può anche interessare

Consulente imputata, stop per un anno

Avrebbe gestito per conto di Intesa Sanpaolo, dove lavorava all’epoca dei fatti, la negoziazio ...

Consulenti e Mifid 2, così cambiano i clienti

La direttiva europea, scoperchiando la pentola dei costi, spingerà l’educazione finanziaria ...

Enasarco, contributi a fondo perduto

“Ho versato i miei soldi per 19 anni come consulente finanziario, e cosa avrò in cambio? Nulla” ...