Proseguono le “pulizie” in casa Mps

A
A
A

La banca prosegue l’attività di cessione dei crediti unlikely to pay

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti31 luglio 2018 | 09:39

Va avanti con decisione, come riportato stamane da Luca Gualtieri su MF, l’iter di smaltimento dei crediti unlikely to pay (ex incagli) da parte di Mps. La banca guidata da Marco Morelli (foto) potrebbe mettere sul mercato un pacchetto dal valore nominale compreso tra 300 e 400 milioni, inclusivo di una dozzina di posizioni.

Dopo un iniziale processo di pulizia che ha previsto la cessione dei crediti ad uno ad uno, la banca ha deciso di intensificare questa attività. Parallelamente procede anche il progetto di riduzione dei crediti deteriorati in leading. Quest’ultimo potrebbe avvenire secondo due modalità: o la cessione della controllata Mps Leasing & Factoring oppure la dismissione di un pacchetto di crediti deteriorati in leasing e utp per un controvalore nominale superiore a 2 miliardi di euro.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali e la festa dei bambini a Citylife

CheBanca!, reclutamento senza sosta

Reti, ora la fee è (quasi) una certezza

Banche, l’Italia è un modello virtuoso

BlackRock-Carige, niente nuovi esuberi

Fineco si gode private banking e indipendenza

Banche, la politica ammazza l’utile

Dossier reclutamento – Widiba

Dossier reclutamento – IWBank PI

Quando la consulenza è una questione morale

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Widiba, cresce la presenza nel Sud Italia

Widiba: la nuova ricetta della consulenza

Oggi su BLUERATING NEWS: rivoluzione BlackRock, allarmi incrociati

Scm Sim, la perdita triplica

Intesa Sanpaolo, le fondazioni calano gli assi

Consulenza, due contratti che sono due incubi

BlackRock-Varde, braccio di ferro per Carige

Unicredit, Allianz bussa alla porta

Intesa, pronta la lista per il cda

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Fineco può crescere ancora

IWBank, tre gol per vincere il derby

Bancoposta? E’ il prodotto dell’anno

Bancari, nel nuovo contratto c’è lo stop alle pressioni commerciali

Ti può anche interessare

Consulenti, quale modello distributivo prevarrà?

Con la Mifid 2 le reti sono incerte tra la vendita consulenziale o l’advice fiduciaria ...

Credem dalla parte dei lavoratori

La prima banca italiana a ottenere l’asseverazione di conformita’ dei rapporti di lavoro ...

Banco Bpm e Sace Simest insieme per l’internazionalizzazione

Messi a disposizione 360 milioni di euro per sostenere la crescita sui mercati esteri – ad alto p ...