Intesa Sanpaolo, un nuovo contratto per bancari e consulenti

A
A
A

Siglato l’accordo con i sindacati. Vediamo i principali aggiornamenti, in funzione dei ruoli del personale

Avatar di Redazione3 agosto 2018 | 12:04

Si è chiusa la trattativa per il rinnovo del contratto collettivo di Secondo Livello del Gruppo Intesa Sanpaolo, che era scaduto il 30 giugno, con la sottoscrizione di intese che avranno validità fino al 31 dicembre 2021. L’accordo, sottoscritto dalla Fabi e dagli altri sindacati, conferma le norme di tutela  e i trattamenti economici su mobilità, inquadramenti e percorsi professionali. È stabilito anche un incremento progressivo dei buoni pasto giornalieri: nel 2019 a 6 euro e dal 2021 a 7 euro. Sensibili miglioramenti, poi, scattano per quanto riguarda la flessibilità di orario, permessi retribuiti e sospensione volontaria dal lavoro. Viene introdotto il principio della formazione programmata. Nell’accordo rientrano azioni positive per politiche commerciali sostenibili e sono definite specifiche previsioni per migliorare il benessere dei colleghi con disabilità, malattia o momenti della vita particolarmente difficili. L’assegno in favore dei familiari a carico portatori di handicap con gravità sale a 3.000 euro.

«Esprimiamo soddisfazione per aver confermato ed ampliato l’impianto normativo ed economico riconosciuto a tutti i Lavoratori del Gruppo, compresi coloro che confluiranno nella costituenda società di recupero crediti Tersia Spa» commenta il segretario nazionale della Fabi, Giuseppe Milazzo. «Con questo rinnovo del contratto collettivo di secondo livello, si è chiuso un ciclo di contrattazione iniziato nella primavera scorsa con la sottoscrizione del Premio Variabile di Risultato e delle Azioni assegnate ai dipendenti del gruppo per un valore oltre i 600 milioni, ora con l’aumento del buono pasto a 7 euro giornalieri, fermo da decenni, e il miglioramento di tutto l’impianto normativo i 60.000 lavoratori del gruppo Intesa potranno godere dei migliori trattamenti economici, di welfare e normativi del settore e del Paese» aggiunge Milazzo.

Ecco i principali aggiornamenti, in funzione dei ruoli del personale:
• Ticket pasto: aumento a 6 euro da 1 luglio 2019 ed a 7 euro da 1 luglio 2021 con buono elettronico
• Ruoli professionali Banca dei Territori : superamento dei portafogli per il calcolo della complessità per i gestori; entro il 31 ottobre si dovrà concludere il confronto sindacale per definire i nuovi indicatori, che terranno conto in via non esaustiva anche di valutazione delle competenze, valutazione, offerta a distanza, Mifid, estensivita’ di contatto e offerta fuori sede. I nuovi criteri avranno effetto dal 2020, mantenendo fino ad allora le attuali previsioni.
• Ruoli professionali Strutture di Governance: si estende la previsione di identificazione della figura del Coordinatore Operativo di Attività, attualmente presente solo in ISGS, a tutta la struttura di Direzioni Centrali/Governance, comprese le strutture cedute in Tersia
• Rinvio a settembre del confronto sui Ruoli di Divisione Private, Mediocredito e Banca Prossima
• Formazione : entro la fine di novembre verranno definiti tra le parti i principi di certificazione delle competenze, soluzioni per la programmazione della formazione da casa e la formazione protetta in ufficio
• Politiche commerciali:conferma delle attuali previsioni, a cui si aggiunge la sperimentazione di gruppi di lavoro in ogni Direzione Regionale (composti da lavoratori, sindacato e azienda) per individuare azioni ed iniziative in tema di “benessere organizzativo”
• Mobilità : conferma delle attuali norme. Relativamente alle domande di trasferimento con priorità per lunghe distanze (70 e 120 km) verrà effettuata una analisi congiunta in Comitato Welfare per ricercare soluzioni atte a favorirne l’accoglimento.
• Filiale on Line: introduzione di una flessibilità giornaliera di 15 minuti, con esclusione del primo e ultimo turno
• Tempi di vita e di lavoro: complessivo ampliamento e miglioramento delle previsioni in essere
• Aumento a 3.000 euro dell’assegno per familiari portatori di handicap
Infine, a partire dal mese di settembre verrà avviato un ulteriore confronto su Smart Working e Formazione flessibile, Previdenza Integrativa ed Assistenza Sanitaria.
Le intese raggiunte consentono di stabilizzare e migliorare l’insieme delle normative del Contratto Collettivo di Secondo Livello per tutta la valenza del Piano di Impresa 2018-2021.
Nei prossimi giorni seguiranno note informative dettagliate.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, nuova avventura nel centro Italia

Fideuram e Sanpaolo Invest, è tempo di turnover nelle reti

Wealth management, ecco il master per i manager

BlackRock, sale la quota nei giganti bancari

Banche, i tassi hanno un conto salato

Consulenti, ecco la banca del 2029

Banche, cooperazione significa efficienza

Governo giallorosso, sulle banche poche parole

Banche online, grandissimi rischi

Banche, è crollo dei prestiti

Consulenti, ecco il segreto per non mollare

Carige, resa dei conti a settembre

Banche, lo spauracchio dei tagli al personale

Banche, 11 proposte per cambiarle

Credem, utile sugli scudi e le polizze spingono

Mediolanum, dopo l’estate in arrivo novità sulla protezione dei clienti

IWBank PI, utile e raccolta da capogiro

Saxo bank e B.Generali, matrimonio d’eccellenze

Allianz Bank FA, l’evoluzione passa dalle unit linked

Banca Sistema, la forza dell’utile

Addio a Mario Incrocci, nome storico delle reti

B.Generali batte il consensus e regala masse record

Fineco, la rete si rinnova con giovani e bancari

Consulente indagato, sequestrati 4 milioni a IWBank

Tagli Unicredit, Salvini dice la sua

B.Generali-Nextam Partners, affare fatto

Bce: tassi fermi ma serve sostegno

Deutsche Bank, la ristrutturazione pesa sui conti

Banca Generali, uno sponsor a 5 stelle

Diamanti in banca, ecco il background giuridico

Fineco regina degli scambi

Bancari, il contratto deve affrontare i cambiamenti

Rendiconti Mifid 2: Banca Generali, il valore della sintesi

Ti può anche interessare

Mifid 2: il fine tuning coinvolge anche le polizze

Estensione delle tutele di Mifid 2 alle polizze assicurative a contenuto d’investimento. Attri ...

Mediolanum, dopo l’estate in arrivo novità sulla protezione dei clienti

“Sta riscuotendo grande interesse da parte dei clienti anche l’iniziativa che riguarda l ...

Intesa Sanpaolo, Gros-Pietro in pole per la riconferma

Il primo azionista della banca, la Compagnia di Sanpaolo, spinge per una riconferma ...