Banca Mediolanum, raccolta quasi dimezzata

A
A
A

La raccolta netta totale di gruppo è ancora positiva, ma praticamente risulta quasi dimezzata rispetto al dato di giugno

di Redazione7 agosto 2018 | 11:27

Ci eravamo lasciati lo scorso giugno col segno più per Banca Mediolanum, che nel mese aveva registrato una raccolta netta totale di gruppo pari a 472 milioni di euro. In particolare, la raccolta netta in fondi e gestioni era stata pari a 437 milioni di euro. Spostandoci sugli ultimi risultati comunicati, quelli di luglio, troviamo che raccolta netta totale di gruppo è ancora positiva e ammonta a 290 milioni di euro, ma praticamente risulta quasi dimezzata rispetto al dato di giugno. A diminuire, anche se con minore decisione, è anche la raccolta netta in fondi e gestioni, pari a 349 milioni di euro.

Da inizio anno gli apporti totali sono di 2,404 miliardi di euro (1,983 nel gestito, e 422 milioni nell’amministrato), contro i 2,911 miliardi del periodo corrispondente nel 2017.

Rimane comunque palese la capacità della società di ottenere costantemente afflussi, come confermano le parole dell’ad Massimo Doris (nella foto) “Anche il mese di luglio conferma il trend positivo di questi mesi, con 290 milioni di euro di raccolta totale e in particolare 349 milioni in fondi e gestioni. E’ un dato che esprime una grandissima qualità dei flussi soprattutto in un contesto di mercato che vede, a livello non solo nazionale ma anche europeo, un significativo calo generalizzato della nuova produzione di gestito rispetto al 2017. Banca Mediolanum, invece, è riuscita ancora una volta a distinguersi all’interno del panorama delle banche e reti nella raccolta in fondi e gestioni. Considerate le mutate condizioni sui mercati finanziari rispetto allo scorso anno, non posso che essere molto soddisfatto della raccolta relativa alla prima parte di questo 2018”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali e Candy Crush per le ricette di innovazione

Fideuram: 50 anni da numero 1

Ecco come lo spread strozza le banche (e i risparmi)

Generali lungo il canale

Banche italiane a caccia di soldi

Governo a muso duro con le banche

Ubi Banca cambia volto

Il “buy” del consulente – 01/10/18, da Alkemy a Cnh Industrial

Doris: la consulenza va pagata

Le banche possono affondare il populismo

C’è Tavano per il banking italiano di Hsbc

Banche, il wealth management le fa ricche

Fineco, sempre calda la raccolta estiva

Banche italiane, Fitch storce il naso

Fineco alla prova dei risparmiatori

Unicredit e Adiconsum sulla strada dell’educazione finanziaria

Poste si unisce al ponte della solidarietà

Le banche popolari fanno ricche le imprese

Presunte strane proposte commerciali, ex Fideuram viene sospeso

Deutsche Bank, tira aria di fusione

La robo advisory che punta alle news

Banche, prestiti col vento in poppa

Citi concilia con la Sec

Unicredit e la fame immobiliare

Generali cambia vestito al gestito

Etruria, Consob annullata

L’inutilità delle fusioni bancarie

Intesa Sanpaolo, il portafoglio nello smartphone

Come ti fidelizzo il private banker

Il trionfo social di Unicredit

Vigilanza, la linea morbida della Bce

IWBank PI, la consulenza tiene duro

Credit Agrigole, un portafoglio Npl destinazione Phoenix

Ti può anche interessare

Banco BPM riorganizza la rete commerciale

Le linee guida, spiega una nota, prevedono un riassetto del retail attraverso un nuovo modello organ ...

Onda rosa, Santecchia d.g. di Consultinvest

Culmine di una carriera interna lunga tredici anni, Alessia Santecchia va a occupare un ruolo chiave ...

Banca Generali batte la volatilità

La raccolta di 310 mln di settembre porta il saldo da inizio anno a 4,1 mld. Mossa: “raggiungeremo ...