Credit Agrigole, un portafoglio Npl destinazione Phoenix

A
A
A

A Phoenix Asset Management la gestione di un portafoglio di npl prevalentemente ipotecari acquisito dal gruppo bancario Crédit Agricole italia

di Redazione9 agosto 2018 | 11:01

Phoenix Asset Management (PAM) – società indipendente di asset management e operatore specializzato nella gestione dei portafogli non performing loan (NPL) e unlikely to pay (UTP) – annuncia che si occuperà in qualità di special servicer della gestione di un nuovo portafoglio di NPL prevalentemente garantiti da immobili ceduto da Crédit Agricole Cariparma SpA, Crédit Agricole Friuladria SpA e Crédit Agricole Carispezia SpA acquisito da Valerie SPV per conto di un investitore istituzionale. Il portafoglio ha un valore nominale complessivo di circa €700 milioni e comprende oltre 3.000 posizioni.

La formalizzazione dell’acquisizione è avvenuta in data 6 agosto, a seguito di una dettagliata attività di pricing e due diligence realizzata da PAM. Ulteriori dettagli finanziari dell’operazione non sono stati resi noti.

Il portafoglio – originariamente selezionato per richiedere la garanzia pubblica per la cartolarizzazione delle sofferenze, la cosiddetta GACS – comprende oltre 3.100 posizioni, di cui 87% garantite (in termini di saldo residuo) e collateralizzate da immobili prevalentemente nelle regioni centro-settentrionali.

Con l’attività di special servicing, attualmente PAM gestisce un’esposizione lorda complessiva in eccesso di 9,0 miliardi di Euro suddivisa tra 11 portafogli di crediti NPL / UTP. Inoltre, per conto di investitori internazionali, nel corso degli ultimi due anni la Società si è occupata di processi di due diligence volti all’acquisizione di portafogli crediti NPL per un controvalore di oltre 25 miliardi di Euro.

Steve Lennon – Fondatore e CIO di Phoenix Asset Management- ha così’ commentato. “Siamo doppiamente soddisfatti del risultato di questa transazione in quanto, ci consente sia di continuare la nostra importante crescita in termini di asset in gestione sia di affermare la validità delle nostre dettagliate analisi e del lavoro di valutazione svolto con il nostro cliente, che ci ha permesso di fornire al venditore una soluzione efficace e personalizzata per la cessione pro-soluto del portafoglio in alternativa alla GACS”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche, prestiti col vento in poppa

Citi concilia con la Sec

Unicredit e la fame immobiliare

Generali cambia vestito al gestito

Etruria, Consob annullata

L’inutilità delle fusioni bancarie

Intesa Sanpaolo, il portafoglio nello smartphone

Come ti fidelizzo il private banker

Il trionfo social di Unicredit

Vigilanza, la linea morbida della Bce

IWBank PI, la consulenza tiene duro

Banche vs clienti, vizi e virtù dell’ABF

Mps torna sul mercato

Asset allocation, bye bye bull market

Mediobanca-Azimut, botta e risposta tra le righe

Banca Euromobiliare, sferzata private

Acquisizioni, Mediobanca ha il colpo in canna

Unicredit, l’utile in calo ma sopra le attese

Banche, sui conti dormienti interviene il Mef

Banca Mediolanum, raccolta quasi dimezzata

Deutsche Bank FA, scatta l’operazione crescita

Diamanti: Mps, il rimborso ritarda…ma arriva

Banco Bpm, il bilancio sorride

Intesa Sanpaolo, un nuovo contratto per bancari e consulenti

Una Fideuram da record

Repulisti in casa Ubi Banca

Banco Desio, una semestrale all’insegna della solidità

Addio a uno dei pionieri nella gestione di fondi di private equity

Banca Generali, gestito e assicurativo fanno bella la raccolta

Semestrali, Widiba sfonda il breakeven

Intesa Sanpaolo, wealth management in chiaroscuro

Reclutamenti, la squadra di Rebecchi è al top

Credem dalla parte dei lavoratori

Ti può anche interessare

Una donna a capo della direzione retail di Mps

Nella struttura commerciale della banca toscana diverse nomine al femminile. ...

Poste Italiane, giovani e belli…E consulenti

Il gruppo guidato da Matteo Del Fante cerca fino al 30 giugno financial advisor in tutta Italia, ma ...

Polizze in banca, chi vigilerà su unit e index linked

Con l’arrivo della direttiva Idd, la competenza spetterà alla Consob per i prodotti venduti negli ...