Consulenti-Consob, nuovo patto

A
A
A
di Andrea Giacobino 13 Agosto 2018 | 08:29
In vista del passaggio della vigilanza, Ocf dovrà comunicare all’Authority una serie di informazioni. Ecco quali

Un nuovo patto tra la Consob e i consulenti finanziari. Qualche giorno fa, infatti, l’authority di controllo del mercato presieduta da Marco Nava (nella foto) e l’Organismo di vigilanza e tenuta dell’Albo dei cf presieduta da Carla Rabitti Bedogni, hanno sottoscritto un ulteriore protocollo d’intesa, in vista del passaggio delle funzioni di vigilanza dalla prima al secondo. (Clicca qui per leggere il Protocollo CONSOB – OCF 10 Agosto 2018

Il protocollo, in particolare, individua l’elenco delle disposizioni aventi rilevanza esterna adottate dall’Ocf, che quest’ultimo deve rendere pubbliche attraverso il proprio sito e gli atti e gli eventi di maggior rilievo relativi all’esercizio delle proprie funzioni di cui Ocf deve tempestivamente informare la Consob.

Fra le prime rientrano, tra l’altro, “le disposizioni per il funzionamento della prova valutativa” e “le delibere di iscrizione e cancellazione dall’Albo”. Tra i secondi rientrano gli eventi “che possono incidere in modo rilevante sulla gestione e sul governo dell’Ocf, sul suo equilibrio economico-finanziario, sul suo assetto organizzativo” e Ocf “comunica alla Consob, con frequenza mensile, il numero di segnalazioni ricevute concernenti i cf, il numero dei provvedimenti cautelari e sanzionatori adottati e il numero di archiviazioni”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X