Consulenti, qualche dritta per la pensione anticipata

A
A
A
di Matteo Chiamenti 3 Settembre 2018 | 09:14
Ecco come richiedere la pensione anticipata a Enasarco

Dal 1° gennaio 2018 i consulenti finanziari uomini (e dal 1° gennaio 2021 le donne), che avranno maturato almeno 65 anni di età, 20 anni di anzianità contributiva e quota 90 (data dalla somma tra età anagrafica e anzianità contributiva), potranno chiedere a Enasarco l’anticipazione della pensione di vecchiaia di uno o due anni.

Come recita il portale di Anasf, la pensione anticipata decorrerà dal primo giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda, che può essere effettuato anche online accedendo all’area riservata inEnasarco.

L’importo subirà una riduzione del 5% per ogni anno di anticipazione rispetto all’età anagrafica necessaria per maturare il diritto alla pensione di vecchiaia (tenuto conto di tutti i requisiti previsti dal Regolamento, compresa la quota 92).

Per usufruire di questa opportunità i consulenti finanziari dovranno presentare la domanda a partire dal giorno in cui si maturano i requisiti anagrafici (giorno del compleanno) e contributivi previsti dal Regolamento.

Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.enasarco.it/Guida/come_fare_la_domanda_di_pensione_anticipata.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, la storia di Carlotta e Paolo

Consulenti, l’importanza della comunicazione strategica

Consulenti, come essere “quelli giusti” per i clienti

NEWSLETTER
Iscriviti
X