Credem, la forza del leasing

A
A
A
di Matteo Chiamenti 3 Settembre 2018 | 10:15
90 milioni di euro di nuovi contratti stipulati nel primo semestre 2018 per Credemleasing

Sono importanti i risultati nel settore del leasing per il gruppo Credem, che nel primo semestre dell’anno ha registrato 2.124 nuovi contratti di leasing stipulati, in crescita del 12,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Sono stati infatti approvati nelle scorse settimane i risultati di Credemleasing, società del Gruppo attiva nel settore del leasing finanziario (autoveicoli, strumentale, immobiliare, navale, energie rinnovabili) guidata dall’Amministratore Delegato Maurizio Giglioli. La società è attiva su tutto il territorio nazionale con 17 filiali e attraverso la struttura distributiva del Gruppo Credem che si articola in 673 tra filiali, centri imprese, centri small business e negozi finanziari.

Nel dettaglio, il valore complessivo dei nuovi contratti stipulati a giugno 2018 è pari a 390,9 milioni di euro, in aumento del 9,3% rispetto a 348,8 milioni di euro del giugno 2017. Lo stock dei crediti da locazione finanziaria è cresciuto del 5,6% a/a e raggiunge i 2.436 milioni di euro rispetto a 2.306 milioni di euro a fine giugno 2017.

A livello settoriale, il comunicato segnala in particolare il positivo andamento del leasing auto, con 932 nuovi contratti stipulati per un importo di 49,5 milioni di euro (+29,4%), del leasing strumentale con 980 nuovi contratti stipulati per un importo di 165,8 milioni di euro (+10,7%) e del leasing immobiliare con 165 nuovi contratti stipulati per un importo di 131,2 milioni di euro (+30,8%).

Per quanto riguarda i risultati economici, l’utile netto è in crescita del 37,4% a/a e si attesta a 9,9 milioni di euro. Le rettifiche nette sui crediti sono pari a 0,6 milioni euro rispetto a 4,0 milioni di euro dell’anno precedente. L’influenza positiva della crescita dei volumi dei contratti stipulati ha spinto ad una crescita del 6,3% a/a del margine d’intermediazione, che si attesta a 23,0 milioni di euro. Il cost/income (*) cala al 32,4% e conferma il buon livello di efficienza operativa.

“Il positivo risultato economico è conseguenza del miglioramento congiunturale delle imprese clienti e della crescita del volume d’ affari registrata negli ultimi anni”, ha dichiarato Maurizio Giglioli, Amministratore Delegato di Credemleasing, “crescita caratterizzata da miglioramento continuo del servizio ai clienti, consueta selettività nella ricerca degli affari e qualità delle nostre persone. Nel semestre sono stati anche spesati investimenti progettuali per la digitalizzazione dei principali processi aziendali e per l’avvio del servizio di noleggio a lungo termine autoveicoli che prevede la possibilità di speciali condizioni per i clienti ed il personale del Gruppo Credem. I dettagli del progetto saranno illustrati nei prossimi mesi congiuntamente alla partnership con primari operatori internazionali del settore”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Colpaccio Credem: come anticipato, Isidoro da IWBank

Credem e Università Cattolica: nuovo team per il progetto su opinion leader e informazione

Consulenti, ecco le banche-reti più “cattive”

NEWSLETTER
Iscriviti
X